10 Cose da fare a Edimburgo: la mia Top personale

Ecco la mia personale top delle 10 cose da fare ad Edimburgo: 10 consigli su musei, pub ed esperienze da non perdere assolutamente!

Oggi voglio provare a rispondere ad un sacco di domande e allo stesso tempo parlare della mia esperienza di viaggio ad Edimburgo!

Quali sono i pub da provare a Edimburgo?

E le esperienze assolutamente da non perdere??

Quali invece i punti panoramici più belli di Edimburgo???

A queste e molte altre domande proverò a rispondere in questa personale top 10 delle cose da fare a Edimburgo, proponendovi come sempre la mia Top & Flop di viaggio e idee su come rendere il vostro viaggio scozzese indimenticabile.

Trova Hotel a Edimburgo

Visitare Edimburgo è stato sempre un mio pallino; ne ho sempre sentito parlare bene e ne sono sempre stato incuriosito.

Sono sempre stato attirato dalla sua atmosfera gotica e misteriosa (tanto che mi domando perché non l’abbia inserita tra le 10 mete più misteriose del mondo).

Se ho avuto la fortuna di visitare una delle più belle città d’Europa è stato soltanto grazie ai miei amici che per i miei 30 anni mi hanno regalato questo bel viaggetto.

Vento, nebbia e pioggia non mi spaventano, anzi per me sono un incentivo.

Dopotutto vivo a Dublino da 4 anni, quindi conosco bene i miei polli!!!

Prima di arrivare dritto al punto eccovi la mia Top & Flop di Edimburgo, con quello che mi ha colpito positivamente e fatto storcere il naso nella capitale scozzese.

Fatemi sapere le vostre opinioni in merito alla città nei commenti, mi raccomando! 😀

Ecco la top delle 10 esperienze da fare a Edimburgo!

#1 – Prendere una birra in un pub infestato dai fantasmi

E’ impossibile vistare Edimburgo senza neanche prendersi una birra!

Una delle cose che ho apprezzato della citt’ è che ogni pub ha una storia da raccontare!

E in questa Top ne vedremo un paio!

Avete mai preso una birra avendo il timore che, da un momento all’altro, uno spettro potesse interrompere la vostra bevuta?

Beh, a Edimburgo è possibile, soprattutto se decidete di prendervi una birra al “The White Hart Inn“.

Il pub, oltre ad essere uno dei più antichi di Edimburgo (fu fondato nel 1516), è anche famoso per gli eventi paranormali che coinvolgono sia lo staff che i clienti.

Spesso e volentieri gli avventori sono testimoni oculari di bicchieri che si muovono da soli mentre chi ci lavora racconta di strane ombre e voci nel magazzino seminterrato.

Io personalmente non ho visto niente, ma ho trovato un tipico pub caldo e accogliente, perfetto per una bella pinta di birra.

Perfetta è anche la cornice nella quale il pub è inserito: Grassmarket, una delle pochissime piazze della città.

Un tempo luogo di mercato (e di esecuzioni, visto che qui bruciavano le streghe), oggi questa piazza alberata è il posto perfetto per una birra estiva.

La consiglio se volete visitare Edimburgo in estate.

#2 Fare una passeggiata nella Old Town al tramonto

Non c’è momento migliore per farsi una passeggiata nella Old Town di Edimburgo che il tramonto.

Il centro di Edimburgo vive di ritmi propri, calmi e rilassati.

Camminare tra gli alti palazzi di mattoni gialli, anneriti dal tempo, nel momento del tramonto è qualcosa di magico e rilassante.

Penso che sia l’attività migliore da fare se siete appena arrivati a Edimburgo, siete stanchi e volete farvi una passeggiatina serale.

Inoltre verso sera il centro della città si arricchisce di sfumature che lo rendono ancora più misterioso e cupo.

Un’esperienza da fare a Edimburgo!

#3 Visitare il Castello di Edimburgo alle 13

Il Castello di Edimburgo va visitato assolutamente, e su questo non ci piove, ma perché farlo all’una?

5 minuti e ci arrivo!

Il castello è il simbolo della città riconoscibile da ogni parte di Edimburgo e letteralmente appoggiato su quello che settecento milioni di anni fa era un vulcano.

Oltre ad essere un luogo ricco di storia è forse uno dei migliori punti panoramici di Edimburgo, quindi se siete in cerca di fotografie mozzafiato non potete farvelo scappare.

Non visitarlo sarebbe come andare a Roma e non passare per il Colosseo!

Il biglietto costa 18.5 £ ma vi consiglio di comprare i biglietti online, in modo da poter saltare la fila: infatti durante il weekend la coda per l’ingresso è lunga e l’attesa è estenuante (si trova in cima ad una montagna, non potete immaginare che vento!).

Se invece volete prenotare la vostra guida personale nel Castello di Edimburgo, vi costerà un po’ di più ma sicuramente sarà un’esperienza che racconterete con piacere.

Ma perché visitare il Castello di Edimburgo all’una?

Semplice!

Ogni giorno (esclusa la domenica) alle ore 13 un cannone situato nella fortezza spara a salve.

L’evento attira sempre una gran folla (è seguito da una breve ma pittoresca introduzione) e se volete essere in prima fila vi consiglio di farvi trovare sul posto una decina di minuti prima.

Parlando del Castello in sé, non perdetevi la sala dei gioielli della corona e le prigioni, sempre inclusi nel biglietto d’ingresso.

#4 Fare un delirante giro nella Camera Obscura

Alla quarta posizione delle cose da fare a Edimburgo ho inserito un’esperienza un po’ particolare, che esce dai soliti schemi.

Infatti la Camera Obscura non è uno di quei luoghi che di solito si inseriscono nella lista delle cose da vedere a Edimburgo, soprattutto se si hanno 3 o meno giorni a disposizione.

E allora perché metterla in classifica?

Ma soprattutto, che roba è la Camera Obscura????

Si tratta di una torre dedicata alle illusioni ottiche ed ai giochi di luce: 5 piani dove è possibile provare sulla propria pelle le esperienze più disparate!

Ologrammi, fenomeni scientifici che mandano letteralmente in panne il cervello (uno su tutti il Dizzy Star Tunnel), labirinti di specchi, esperimenti divertenti da fare in gruppo.

Infatti consiglio questa esperienza soprattutto a chi sta visitando Edimburgo in famiglia o, come il sottoscritto, in compagnia di amici.

Ciliegina sulla torta è la terrazza panoramica su Edimburgo dalla quale si può ammirare tutta la città.

Costo d’ingresso 16 £.

Vi consiglio anche in questo caso di comprare i biglietti online e saltare la fila.

Fateci un salto e fatemi sapere! 😉

#5 Rivivere le scene di Trainspotting

Questo è un piccolo extra per gli amanti del cinema.

Se siete appassionati di uno dei film che ha segnato la mia generazione, Trainspotting appunto, allora girare per le strade di Edimburgo vi farà tornare in mente molte delle scene del film.

La pellicola di Danny Boyle è stata girata nella capitale scozzese; l’emblematica scena iniziale per esempio è stata girata lungo Prince Street.

Se siete appassionati di questo film e avete intenzione di visitare Edimburgo, allora mi raccomando occhi aperti!

#6 Ammirare il tramonto a Calton Hill

Edimburgo è la città dei tramonti mozzafiato (clima permettendo) e questo anche perché è piena di punti panoramici che lasciano senza fiato.

Uno di questi è Calton Hill, la collina che andrebbe inserita in qualsiasi itinerario a Edimburgo!

Calton Hill veglia con i suoi 103 m di altezza sulla New Town ed è davvero facile da raggiungere.

Come ho detto poche righe fa questa collina è uno dei migliori punti panoramici di Edimburgo.

Ma non solo: è anche ricca di storie e elementi architettonici che la rendono un luogo più unico che raro.

Basti pensare che in cima alla collina troverete un Partenone non completato!

La città in passato visse un’amore non corrisposto con la Grecia Classica: molti edifici furono costruiti in stile classico, tanto che presto Edimburgo divenne famosa come l’Atene del nord.

E cosa c’è più rappresentativo di Atene che un bel Partenone scala 1:1?

L’unico problema fu che finirono i soldi e gli scozzesi riuscirono a tirare su soltanto 12 colonne.

Sprechi di denaro a pare Calton Hill è stupenda al tramonto, un luogo da non perdere se si visita Edimburgo.

dove vedere il tramonto Edimburgo

#7 Visitare il National Museum of Scotland

C’è letteralmente da perdersi tra i 7 piani di questo museo che è totalmente gratuito!

Le architetture interne del museo sono chiaramente in stile vittoriano.

Il museo custodisce reperti di diverso genere: si va dalla storia naturale alla geologia, dall’astrologia alla meccanica, dalle culture animiste alla storia scozzese.

Davvero interessante e da inserire nel vostro viaggio a Edimburgo.

Unica pecca è come sono strutturate le aree tematiche: si muovono su piani verticali e non orizzontali, rendendo la visita un po’ tortuosa.

#8 Sentirsi la Rowling e vedere Harry Potter ovunque

Se come me siete intenzionati a spendere 4 giorni a Edimburgo, prima o poi noterete che un po’ ovunque ci sono negozi che vendono i peggiori gadget a tema Harry Potter.

Questo non solo perché la città ha un non so che di magico, ma soprattutto perché Edimburgo ha ispirato JK Rowling per la sua saga.

Ebbene sì, Edimburgo ha reso la Rowling una delle donne più ricche del pianeta!

Se siete amanti di Harry Potter Edimburgo fa per voi!

Per esempio tra le cose da fare a Edimburgo potreste aggiungere un bel brunch a “The Elephant House, un bistrò dove la scrittrice buttò giù buona parte del primo romanzo.

Oppure farvi una passeggiata al Greyfriars Kirkyard, il cimitero più tenebroso di Edimburgo, che la Rowling usò per fare incetta di nomi da dare ai suoi personaggi: vi dico solo che Tom Riddle è stato sepolto qui!

Insomma divertitevi a scoprire i luoghi che hanno ispirato Harry Potter!

#9 Ammirare i ritratti nella Scottish National Portrait Gallery

Se non siete amanti delle gallerie d’arte o di quelle di ritratti non fa niente: la Scottish National Portrait Gallery va inserita tra le esperienze da fare a Edimburgo.

Le architetture interne sono stupende e le opere d’arte custodite sono di spessore.

Un binomio perfetto per una galleria che è completamente gratuita.

#10 Prendersi una birra nelle vecchie prigioni di stato

Concludo questa top su Edimburgo come l’avevo iniziata: bevendo birra!

Se il primo pub che vi ho consigliato era infestato da fantasmi, quest’ultimo non solo è frequentato da spettri, ma un tempo era usato anche come prigione.

Sto parlando del “Banshee Labyrinth“, un pub situato nella Old Town e costruito dentro quelle che un tempo erano le prigioni di stato di Edimburgo.

Il pub è davvero caratteristico: al suo interno si trova un cinema e un sistema labirintico di stanze che non consiglio a chi ha problemi di claustrofobia.

Il tutto condito dalla presenza di diversi spettri, come nel caso di Molly, spettro che infesta una delle sale maggiori del pub.

Si tratta del pub perfetto per una birra in amicizia, una partita a biliardo e per raccontarsi un sacco di storie horror sotto i fumi dell’alcool.

Questa é la somma di 4 giorni a Edimburgo in compagnia dei miei amici.

Avrei voluto fare molte altre cose, ma il tempo é tiranno e nulla mi impedisce di tornare una seconda volta. 🙂

Edimburgo é tanta roba: una città dove ogni pub ha una storia, dove si trovano colline da scalare a due passi dal centro e dove sembra costantemente di vivere in un romanzo noir o horror.

Una città che vi invito a visitare in ogni stagione.

Buon viaggio.

Rispondi

RELATED POSTS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: