• No Products in the Cart

10 regioni vinicole da visitare in giro per il mondo

regioni vinicole da visitare

Iniziamo un viaggio fatto di sapori e paesaggi stupendi, il viaggio che ogni buon intenditore di vino dovrebbe fare: andiamo alla scoperta delle 10 regioni vinicole da visitare più belle e famose del mondo.

Sia che siate appassionati di enologia, sia che non lo siate vi consigliamo 10 stupende località del mondo dove si producono i vini più buoni e pregiati di sempre.

Far cresce e prosperare un vigneto non è impresa facile: occorre in primis un clima di tipo mediterraneo e, nel mondo, solo poche zone possono godere di questo tipo di clima. Andiamo a scoprirle insieme:

ecco le 10 regioni vinicole da visitare in giro per il mondo

#1 Bordeaux – Francia

Iniziamo il nostro tour nelle regioni vinicole da visitare con un super classico: il Bordeaux, uno dei vini più conosciuti di Francia.

Prodotti nella regione dell’Aquitania, i vini di Bordeaux sono famosi per i loro sapori variegati: qui infatti si producono svariate qualità di vini, da quelli rossi, a quelli bianchi secchi fino ai rosé.

Oltre che per i suoi stupendi vigneti questa regione è da visitare anche per la bellezza dei suoi borghi e cittadine, tra cui Bordeaux, appunto.

La città francese ha saputo sfruttare al meglio il vino prodotto nei suoi dintorni e l’ha trasformato in un vero e proprio simbolo turistico: soprattutto d’estate Bordeaux organizza tantissimi eventi e circuiti di degustazione che partono dalla città e raggiungono i vigneti più famosi.

Se amate l’arte e il vino allora date un’occhiata alle numerose iniziative che l’ente turistico di Bordeaux propone.

vigneti del Bordeaux

Photo by Blaye Côtes de Bordeaux

#2 Toscana – Italia

Ecco una regione vinicola da visitare che sicuramente vi aspettavate di trovare nella lista.

I vini toscani sono forse uno dei principali motivi che spingono migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo a visitare questa fantastica regione.

 Ormai il vino è diventato una delle maggiori risorse turistiche della Toscana e un vero e proprio simbolo di identificazione di questa regione nel mondo (ditelo agli statunitensi che collegano automaticamente il vino con le verdi colline toscane).

Noi vi proponiamo una fantastica idea: un percorso alla scoperta del Chianti percorrendo la Strada Regionale 222 in auto o motocicletta, ossia la famosa Chiantigiana.

i vini del Chianti

#3 Kahlenberg – Austria

Dopo magari aver partecipato ad uno dei tanti eventi musicali che si tengono a Vienna durante l’anno, perché non fermarvi una mezza giornata Khalenberg, nella periferia della capitale austriaca?!?!

Qui ad attendervi ci saranno 7 kmq di vigneti, che fanno di Vienna la più grande città vinicola al mondo; file di verdi vigne si pongono in netto contrasto con i palazzi della metropoli che sorge alle loro spalle, uno scenario più unico che raro.

Negli heurigen (le cantine nei sobborghi di Vienna) è possibile assaggiare tantissimi vini sfusi prodotti in loco, accompagnati con le specialità viennesi, e tutto spendendo soltanto pochi Euro.

i vini prodotti a Vienna

Photo by Douglas Sprott

#4 Constantia Valley – Sudafrica

Allontaniamoci per il momento dall’Europa e andiamo in una delle poche regioni vinicole da visitare in Africa.

Il clima del Sudafrica è di tipo mediterraneo e sin da subito i primi coloni provenienti dall’Europa compresero le potenzialità agricole di questa parte d’Africa.

Nella Constantia Valley si possono trovare le più antiche aziende vinicole del Sudafrica; la Groot Constantia è una di queste.

La cornice di questa antica azienda e dei suoi vigneti è incredibile: sarà per la casa coloniale che domina il paesaggio, saranno i vigneti che si trovano a poche centinaia di metri dal mare o forse la Table Mountain sullo sfondo, ma questo è sicuramente uno dei luoghi più suggestivi dell’Africa.

Il Sudafrica non è solo safari e savana!

Date un’occhiata al sito della Groot Constantia e diteci se non vorreste trovarvi lì ora con un bel bicchiere di Merlot.

I vini del Sudafrica

Photo by Bertrand Duperrin

#5 Napa Valley – California

Le calde e assolate coste californiane non sono famose solo per le prugne ma anche per i suoi ottimi vini.

Anche qui le tipologie climatiche sono di carattere mediterraneo e permettono la coltivazione della vite con ottimi risultati.

I vini prodotti qui sono eccelletti e paragonabili agli standard europei: si parla del Merlot, del Pinot Noir e del California Chardonnay.

Unitevi ai migliaia di turisti statunitensi che partono per raggiungere questa bella valle per perdersi in veri e propri tour enologici.

vini californiani

Photo by Malcolm Carlaw

#6 Valle della Mosella – Germania

Abbiamo parlato parecchie volte della bellezza della Valle della Mosella e della bontà dei suoi vini, qualità dovuta al riesling, il vitigno dominante di tutta la regione.

Due consigli: innanzitutto questa regione tedesca è forse la migliore location per un bel viaggio romantico di coppia, inoltre vale la pena visitare questa valle (oltre che per il vino) anche per le stupende cittadine che sorgono sulle rive placide della Mosella, una su tutti Treviri, la più antica città tedesca.

i migliori vini tedeschi

#7 Barossa Valley – Australia

L’Australia, anche se molti lo ignorano, possiede più di 60 regioni vinicole; forse una delle più famose è quella della Barossa Valley, nell’Australia Meridionale.

In questa regione esistono tantissime aziende vinicole che producono vino sin dal 1842.

Questa cultura enologica molto radicata fa dell’intera regione una vera e propria pietra miliare della produzione vinicola australiana e del turismo enogastronomico: gli itinerari con degustazioni e le visite nelle più antiche aziende non si contano neanche più.

Si tratta di una regione assolutamente da visitare!

i migliori vini australiani

Photo by Amanda Slater

#8 Valle del Douro – Portogallo

La Valle del Douro non è soltanto una delle regioni vinicole da visitare più belle al mondo, ma anche una tappa imperdibile che qualsiasi viaggiatore dovrebbe inserire nel suo itinerario se vuole visitare il Portogallo.

La regione, aspra e caratterizzata da molti ripidi pendii, è stata plasmata da secoli di agricoltura: i vigneti si arrampicano sulle ripidi pareti delle colline creando un paesaggio unico al mondo.

Uno dei pochi luoghi dove la mano dell’uomo si è armonizzata con la cornice naturale della valle.

I vini Portoghesi

Photo by Aires Almeida

#9 Marlborough – Nuova Zelanda

La regione del Marlborough si trova nel sud della Nuova Zelanda ed è la zona di eccellenza per produzione vinicola del paese, una delle poche regioni vinicole da visitare nell’emisfero australe.

Il vino prodotto qui è prevalentemente bianco e su tutti spicca il Sauvignon Blanc, apprezzato soprattutto per le sue connotazioni frizzanti.

Nonostante il clima caldo e spesso arido, qui i vigneti prosperano incontrastati: sicuramente molto hanno anche fatto le tecniche all’avanguardia in ambito di irrigazione e risparmio idrico.

vigneti in Nuova Zelanda

Photo by Jocelyn Kinghorn

#10 Maipo Valley – Cile

A portare il vino in Cile furono i missionari che arrivarono dopo i conquistadores: il vino era fondamentale per la liturgia cristiana, così nel 1554 a Santiago furono piantate le prime vigne, dando inizio alla cultura enologica in Cile.

La produzione vinicola cilena da allora è sempre andata crescendo, si è concentrata soprattutto nella Maipo Valley e ha toccando il suo massimo picco durante la seconda guerra mondiale.

Oggi i livelli di produzione non sono altissimi, tuttavia il paese esporta ancora molto Cabernet Sauvignon ossia uno dei vini più pregiati del Sud America.

Maipo Valley Wines

Photo by Dear Garou

[schema type=”person” name=”Davide Diana” url=”www.portalemondo.com” city=”Rome” country=”IT” email=”portalemondo@gmail.com” ]

Rispondi

RELATED POSTS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: