Logo
Cosa fare e vedere in Istria per vivere una vacanza incredibile!
16 Lug 2018

Cosa fare e vedere in Istria per vivere una vacanza incredibile!

Post by Davide Diana

Ecco cosa fare e vedere in Istria e su come rendere la vostra vacanza in Croazia un’esperienza indimenticabile e per tutta la famiglia!

 

Oggi si torna in Croazia per finire il mio luuuungo itinerario attraverso una delle regioni più belle del Paese e anche d’Europa: l’Istria.

“Luuungo” perché questo è il terzo articolo che dedico all’Istria: ho prima parlato di Rovigno e poi di Pola, due delle città simbolo della regione.

Se volete scoprire le bellezze di questo angolo di Croazia allora vi consiglio di recuperare anche gli altri articoli:

 

 

 

Veniamo ora a noi… di cosa andremo a parlare oggi?

Oggi si parlerà di cosa fare e vedere in Istria; vi andrò a consigliare città da visitare, riserve naturali ed esperienze uniche da vivere perfette per un viaggio in famiglia. 🙂

E farò tutto questo grazie ad una top 5:

#1 Le città da non perdere in Istria;

#2 Scoprire i tanti piccoli villaggi sul mare;

#3 Scoprire le riserve naturali dell’Istria;

#4 Tante escursioni da fare e isole da visitare;

#5 Parchi acquatici e divertimenti per tutta la famiglia;

 

Piccola premessa prima di iniziare: mi soffermerò principalmente sulla costa est della penisola, perché è quella che ho visitato.

Mi sembra infatti inutile iniziare a darvi consigli su luoghi dove non sono stato!

Come per ogni articolo vi invito a farmi sapere la vostra, darmi qualche parere sui luoghi che tratteremo e nel caso se volete aggiungere qualsiasi cosa siete i benvenuti.

 

Ah, se volete seguitemi su Facebook e mettete LIKE alla Pagina di Portalemondo! 🙂

 

Grazie in anticipo e buona lettura!

 

“Istria: così tante bellezze culturali e naturali in un solo puntino geografico”

Cosa fare e vedere in Istria

Cosa fare e vedere in Istria: la mia top 5

 

#1 Le città da non perdere in Istria

Inizio la mia guida su cosa fare e vedere in Istria dalle sue cittadine.

Il panorama urbano dell’Istria è davvero interessante e da approfondire: oggi cittadina (soprattutto quelle costiere) ha una propria identità e storia.

Questo perché per secoli in questa regione si sono mescolate culture e popolazioni: si parte dai romani, per passare attraverso veneziani e austriaci.

Non da sottovalutare sono anche le influenze che il fascismo e la Jugoslavia di Tito hanno avuto sull’area, soprattutto dal punto di vista architettonico.

Non di rado in città come Pola (o Pula in croato) si alternano architetture veneziane a palazzi tipici del regime fascista, rovine romane ad architetture caratteristiche della Jugoslavia.

 

Questo accumulo storico ha influito ovviamente anche sulla cucina!

 

IN ISTRIA INFATTI SI MANGIA DA DIO!

 

I prodotti tipici sono olio, vino e tartufi e ogni città è specializzata in qualcosa.

Ma veniamo a noi!

Ecco alcune delle città istriane che vi consiglio:

 

Rovigno

Assolutamente da non perdere è Rovigno e le sue architetture fiabesche.

Di Rovigno ho già parlato abbastanza in questo articolo quindi vi invito a darci una letta. 🙂

 

hotel a Rovigno, scegli i migliori

Parenzo

Parenzo o Porec in croato è un’incantevole città sul mare che ospita capolavori di arte bizantina come la Basilica Eufrasiana del VI secolo e meravigliose torri risalenti alla dominazione Veneziana, come la Torre Pentagonale o quella Rotonda.

Nella zona del porto si trovano tantissimi ristorantini dove poter abbuffarsi di pesce e risotti al tartufo.

Per trovare un alloggio dove soggiornare a prezzi contenuti vi consiglio di dare un’occhiata sulla pagina di Booking. 🙂

 

Pola

Anche Pola è da scoprire assolutamente, non solo per i suoi monumenti romani come la famosa Arena, una delle meglio conservate al mondo, ma anche per il suo panorama gastronomico, con decine di ristoranti da provare.

Anche in questo caso ho già avuto modo di parlare dei ristoranti di Pola e di cosa vedere.

 

Hotel a Pola, scegli i migliori

Pazin

Pazin si trova nell’entroterra dell’Istria, nel cuore verde della regione, ed è ufficialmente conosciuta come “la capitale del tartufo”.

I dintorni della città sono talmente pieni di tartufo che in pratica a Pazin le case sono fatte di tartufo!!!

Scherzi a parte, una gita anche di un solo giorno qui ve la consiglio, se non altro per assaggiare specialità come gnocchi al tartufo o i prosciutti del luogo.

 

città da visitare in Istria

#2 Scoprire i tanti piccoli villaggi sul mare

Dopo aver parlato delle “grandi città” mi voglio soffermare sulle piccole realtà urbane istriane, che rendono questa regione davvero affascinante.

Esistono infatti tanti piccolissimi villaggi sulla costa e non che sono assolutamente da non perdere.

 

Eccovene 3 che mi hanno rubato il cuore…

 

Medolino

Ad una prima occhiata Medolino si presenta per quello che è: un piccolo villaggio di pescatori devoto al turismo commerciale.

Infatti a detta di molti istriani Medolino è una delle mete più commerciali di tutta la regione.

 

Ma va bene anche così!

 

Il suo lungomare è perfetto per passeggiate romantiche al tramonto.

Nella zona del porticciolo si trovano tantissimi ristoranti, pizzerie e bar dove poter cenare vista mare, inoltre per tutta la stagione estiva sempre nella zona del porto è allestito un luna park ideale per una bella serata in famiglia.

 

Medolino offre divertimento semplice per chi sa cogliere la felicità dalle piccole cose, come i bambini per esempio. 🙂

 

vacanze famiglia Istria

Premantura

Premantura si trova vicino a Pola a neanche 20 minuti di auto da Medolino.

Si tratta di un piccolissimo centro urbano apparentemente privo di qualsiasi interesse ma che, ad una seconda occhiata, risulta essere un piccolo paradiso in terra.

La cittadina (quasi più borgo) è arroccata su di un colle e circondata da verdi pinete che portano a spiagge rocciose e selvagge.

Inoltre a soli 5 minuti dal centro cittadino (dove si trovano tanti piccoli bar perfetti per un rilassante aperitivo pomeridiano) si trova l’entrata di una delle aree naturali più belle della regione: Cape Kamenjak, del quale parlerò tra poco.

La zona è piena di campeggi; ottima idea per una vacanza in famiglia all’insegna del verde e della natura.

Fazana

A Fazana ho lasciato una parte del mio cuore.

Si tratta di un piccolo villaggio di pescatori a 20 minuti da Pola del quale ho già parlato nel mio articolo sulle 10 mete da visitare in Croazia.

Qui tutto ha il sapore di estate: la deliziosa piazzetta che da sul mare, le tantissime gelaterie artigianali dove ho potuto provare alcuni dei gelati più buoni che abbia mai assaggiato, i chioschi sulla spiaggia che preparano cocktail strepitosi a prezzi bassissimi e infine le spiagge con un mare cristallino che al solo pensarci mi verrebbe da spegnere il pc e partire seduta stante.

 

Inoltre il delizioso borgo è pieno di ristorantini niente male.

 

Io ho mangiato “Da Nonnauna piccola trattoria che prepara ottime specialità tipiche istriane come gnocchi al sugo di calamari e pasta con asparagi e gamberi.

Ve la consiglio davvero!

 

Vi lascio una foto di Fazana affinché possiate capire il motivo che mi ha portato a innamorarmici…

 

città più belle dell'Istria: visitare Fasana

 

Prima di procedere con il terzo punto della top su cosa fare e vedere in Istria vi lascio una mappa esplicativa su dove si trovano tutte le città e cittadine delle quali ho appena parlato.

 

Giuso così, per farvi avere un’idea un po’ più chiara. 🙂

 

#3 Scoprire le riserve naturali dell’Istria

Non vi ho forse detto che l’Istria è una delle regioni europee più verdi in assoluto?

Beh, allora lo faccio adesso!

Nella regione, come in tutto il Paese, non sono presenti grandi industrie e ciò ha permesso all’Istria di conservare intatte le sue acque cristalline e la sua macchia mediterranea.

Tra le tante aree protette che esistono nell’area vi consiglio di visitare quella che si trova a Cape Kamenjak, a 20 minuti da Pola.

 

L’area del parco è totalmente priva di insediamenti umani e strutture alberghiere.

 

L’entrata del parco si trova proprio a ridosso di Premantura.

 

Si può accedere e visitare il parco in auto o bicicletta.

In caso optiate per l’auto sappiate è necessario pagare 35 Kn a mezzo: questa può risultare la migliore opzione ma vi devo avvertire che le strade all’interno del parco sono tutte sterrate, quindi non tutti i veicoli sono adatti alla traversata.

 

Se non volete rischiare allora venite in bicicletta.

 

L’area protetta ospita fresche pinete e spiagge nascoste tutte da scoprire.

Alcune sono nascoste davvero bene e raggiungerle non sarà un’impresa, facile sopratutto sotto il sole cocente.

 

Ma la fatica vale davvero la pena, credetemi.

 

Un consiglio: nelle spiagge meno accessibili ci sono spesso e volentieri naturisti, giusto un avvertimento se siete con i vostri bambini.

 

aree protette croazia

Cape Kamenjak nasconde tantissime spiagge rocciose un po’ difficili da raggiungere ma perfette per incredibili tutti e immersioni.

#4 Tante escursioni da fare e isole da visitare

Come si può parlare di cosa fare e vedere in Istria senza citare le tante escursioni e isole da visitare???

I day tour in barca non si contano sulle dita di una mano; ne esistono tantissimi e con prezzi davvero differenti.

 

Tour in barca da Medolino

Se vi trovate a soggiornare nei pressi di Medolino sappiate che siete fortunati: infatti dal piccolo porticciolo partono ogni giorno alcuni dei tour più interessanti dell’Istria.

Non starò qui ad elencarvi nome per nome, altrimenti rischierei di fare notte.

Posso però rimandarvi alla pagina ufficiale di Medulin Riviera, dove sono elencati alcuni dei tour più interessanti.

Bene o male le barche che partono da qui arrivano a toccare la punta meridionale del parco di Kamenjakm dove si trovano delle stupende grotte marine e dove è possibile fare il bagno.

Successivamente si doppia il faro che sorge su Otočić Porer e si torna indietro per sostare un paio di ore su Otočić Ceja, un’isoletta dove potete fare bagni fantastici lontani da tutto e tutti.

Il prezzo varia da 170 Kn a 200 Kn, ma se ci sapete fare potete trattare sul prezzo e ottenere grandi sconti. 🙂

 

tour in barca Istria

Il faro solitario che sorge su Otočić Porer

Tour in barca da Fazana

Anche dal piccolo porto di Fazana partono interessanti tour giornalieri in barca, perlopiù diretti alla meravigliosa isola-parco di Brioni.

Non ho inserito volutamente il Parco Nazionale di Brioni nella sezione dedicata alle aree naturali dell’Istria perché penso sia più facile visitare quest’area protetta grazie ai tour che partono da Fazana.

Su queste isola, una volta residenza privata di Tito, troverete una marea di cose da fare e vedere: spiagge stupende, orme fossilizzate di dinosauri, uno zoo, campi da golf e pinete silenziose e lussureggianti.

Vi invito di cuore a scoprire le meraviglie del Parco e soprattutto come raggiungerlo.

Le isole vicino a Pola

Concludo la sezione dei tour parlando di Fratarski Otok, un’isoletta completamente inabitata nei pressi di Pola.

Sull’isola non si trovano case o alberghi, ma solo un campeggio nato più che altro per caso.

Qui infatti trascorrono le vacanze le famiglie di Pola che non possono permettersi un’estate all’estero o nei villaggi turistici.

 

Si può raggiungere l’isola facilmente:

  • da Pola prendete il bus 2a o 3a fino al suo capolinea. Il prezzo è di 11 Kn a persona;
  • Una volta arrivati al capolinea raggiungete il porticciolo di Bunarina. Da qui parte infatti un battello che vi porterà all’isola;
  • Il battello impiega 10 minuti a raggiungere l’isola e costa 10 Kn a testa, davvero una sciocchezza;

 

Occhio a controllare gli orari dei battelli o rischierete di perdere l’ultimo passaggio per tornare sulla terraferma.

Se volete potete anche voi passare una notte lì; una romantica notte sotto cieli stellati e con il rumore del mare a cullarvi.

 

isole della Croazia da visitare

#5 Parchi acquatici e divertimenti per tutta la famiglia

Concludo questa top 5 di cosa fare e vedere in Istria parlando delle attività da fare per tutta la famiglia.

L’Istria è in definitiva perfetta per una bella vacanza in famiglia (penso sia la quarta volta che lo ripeto), questo perché oltre che ad essere provvista di spiagge attrezzate si possono anche trovare tanti parchi avventura, luna park estivi e parchi acquatici.

 

Proprio su questi ultimi vorrei soffermarmi in queste ultime righe.

 

In Istria esistono tantissimi parchi acquatici e alcuni sono davvero molto belli.

Ve ne cito due che spiccano sugli altri: Istralandia e Aquacolors.

Ho visitato personalmente Istralandia e vi posso garantire che è perfetto per una divertente e spensierata giornata in famiglia.

Ci sono tutti i requisiti per questo: tanti scivoli, tanti ristoranti, eventi e spettacoli ad ogni ora e la possibilità di prendere il sole in tranquillità.

 

Sul sito del parco troverete orari e prezzi del biglietto.

 

Per quanto riguarda Aquacolors non ho avuto la fortuna di visitarlo, ma da quello che si diceva in giro dovrebbe essere una valida alternativa.

Tantissimi scivoli mozzafiato per ogni età attendono i prodi temerari intenzionati a visitare il parco.

La regione è davvero piena di parchi avventura, ma solo per questi dovrei scrivere un articolo intero.

L’importante è che sappiate che l’Istria è una regione amica delle famiglie e adatta dai 0 ai 99 anni.

Nessuno si annoierà in Istria, questo ve lo garantisco io! 🙂

 

Buon viaggio e buone vacanze!

 

Davide

Tags: , , , , ,

0 Comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: