Cosa vedere a Belfast e dintorni in un weekend

cosa vedere a Belfast e dintorni

Raramente un luogo può sorprendere come questa città: andiamo a scoprire cosa vedere a Belfast e dintorni e tuffiamoci nella travagliata storia di questo angolo d’Irlanda.

Perché visitare Belfast?

 

La risposta è semplice: è una città dove si è fatta la storia dell’Irlanda, e dove tutt’oggi la storia ha un ruolo di primo piano, inoltre è circondata da luoghi incantevoli e stupefacenti, che spaziano da scogliere a strapiombo fino a dolci colline sempre verdi.

 

Andiamoli a scoprire insieme:

 

Ma prima parliamo un attimo della storia di questa città …

 

Quando ho visitato Belfast 3 anni fa il peso degli avvenimenti che hanno interessato la storia recente dell’Irlanda del Nord si sentivano eccome.

Nonostante oggi la situazione tra la cattolici e protestanti sia piuttosto “tranquilla”, si respira ancora una certa tensione.

I cancelli che separano protestanti e cattolici chiudono alle 7 del pomeriggio (durante la notte nella zona protestante vige il coprifuoco), le case che sorgono nei pressi del muro che divide la città sono protette da gabbie anti granate e ogni giugno nella parte protestante della città vengono date alle fiamme enormi pire dove si bruciano foto del papa e di esponenti di spicco della chiesa cattolica.

 

Hotel a Belfast, scegli i migliori

 

Visitando Belfast non si ha l’impressione di trovarsi in una città nordeuropea, ma più che altro in una piccola città nei Balcani, uscita appena pochi anni fa dalla guerra civile.

Ed è proprio questa sensazione che rende questa esperienza unica: vivere sulla pelle la travagliata storia di questo luogo lascia davvero qualcosa dentro. E’ uno dei viaggi che consiglio di fare assolutamente.

 

Il Monumento alla Pace di Belfast è un monito per il futuro

 

monumenti di Belfast

Picture by Leo McCourt

Detto ciò…

 

Cosa vedere a Belfast e dintorni??? Iniziamo dalla città

Esistono decine di siti e blog che parlano dello stupendo centro cittadino di Belfast (vi consiglio questo blog davvero ricco di informazioni) e pertanto mi sembra un po’ superfluo parlare delle stesse cose; sappiate che il centro di Belfast è davvero caratteristico, con edifici storici davvero belli e interessanti da fotografare.

 

Quello su cui vorrei soffermarmi sono due delle più interessanti esperienze turistiche che si possono intraprendere a Belfast: la visita al Museo del Titanic e il Black Cab Tour.

 

“Gli irlandesi hanno costruito il Titanic, gli inglesi lo hanno affondato!”

 

Così gli irlandesi di Belfast amano ricordare aspramente e malinconicamente quando la loro città era una vera e propria officina navale; da qui uscirono alcune delle più belle e famose navi d’Europa, tra cui il Titanic.

 

visitare museo del Titanic

Le curiose forme del Museo del Titanic

Oggi gli antichi splendori rivivono proprio nel Museo del Titanic.

 

Il museo in questione è famoso per 3 cose: per la sua struttura, davvero originale e innovativa (finirà di sicuro nella top ten dei musei più strani del mondo) che richiama anche la prua del mitico transatlantico, per la sua interattività, visto che durante la visita i visitatori sono più volte coinvolti in prima persona, e infine per il fatto di essere davvero costoso.

Infatti i prezzi per accedere al museo non sono di certo economici: un biglietto per un adulto viene sui 17,50 … e stiamo parlando di Sterline e non Euro.

 

Se volete saltare la fila vi consiglio di acquistare i biglietti per il Museo del Titanic online!

Tralasciando al questione dei costi, se vi trovate a Belfast non potete certo mancare questo museo!

Cosa che davvero non dovete perdere, secondo me, è un giro sui taxi del Black Cab Tour!

 

E’ una delle esperienze più interessanti da fare in Irlanda: andare in giro per i quartieri dei “Trumbles” in un taxi e con una guida che vi spiegherà tutta la travagliata storia dei conflitti tra cattolici e protestanti risulta davvero interessante ed istruttivo.

I percorsi dei taxi passano vicino i murales di Falls Road, costeggiano il muro che divide la città e poi attraversano Shankill Road, il quartiere protestante.

I murales sono, secondo me, il pezzo forte del tour: potrete ammirare vere e proprie opere d’arte che richiamano a personaggi, eventi e anche tragedie che hanno riguardato la città e la sua gente (se amate questa forma d’arte allora ecco i 10 murales più belli del mondo).

 

Esperienza unica, ci tengo a ripetere. Fatela! 

 

murales di Belfast da visitare in taxi

 

Sui murales di questa città andrebbe fatto un discorso a parte; se potete, passate per Shankill Road dove capeggiano bandiere dell’Inghilterra e murales davvero originali ma raccapriccianti.

 

Detto ciò passiamo ai dintorni di Belfast…

 

Ora scopriamo cosa vedere a Belfast e dintorni!

 

In questi ultimi anni si sono affermate due forme di turismo che riguardano il Nord Irlanda e che ruotano intorno alle coste a nord ovest della città e ai luoghi che sono stati set de “Il Trono di Spade a sud est di Belfast.

Soprattutto le località che hanno fatto da sfondo alla serie tv del decennio oggi sono prese d’assalto da frotte di turisti e, spesso e volentieri, molti tour operator cercano di ingigantire il tutto per guadagnarci infinitamente tanto.

 

Se siete appassionati di GOT allora seguite questi consigli:

 

  • Visitate Portaferry

Questo piccolo villaggio costiero si trova ad un’ora e mezza da Belfast ed è davvero caratteristico; è situato all’estremità meridionale della Penisola di Ards, nel tratto costiero dove il Mare d’Irlanda incontra le acque dello Strangford Lough.

Oltre che per il suo bellissimo acquario, la cittadina è conosciuta per l’annuale regata; qui si può cogliere la vera essenza della campagna irlandese!

Inoltre a pochi km da Portaferry potrete trovare alcune delle location usate per girare alcuni episodi delle prime stagioni de “Il Trono di Spade”: su tutti vi segnaliamo l’Audleys Castle, usato nella prima stagione della serie come ambientazione per il Tridente e la torre della Casata Frey e il Castle Ward usato per girare le scene di Winterfell.

 

  • Visitate la Tollymore Forest

Questo fantastico parco è una vera e propria oasi naturale da visitare (si trova ad un paio di ore da Belfast) e potete farlo tranquillamente in un pomeriggio, impossibile da non inserire tra cosa vedere a Belfast e dintorni!

Rimarrete colpiti dalla bellezza selvaggia di questa foresta, attraversata da ruscelli e torrenti e caratterizzata da alberi ad alto fusto davvero imponenti.

Camminare tra le fitte file di questa foresta può essere davvero emozionante; la location inoltre è servita per le scene in esterna di GOT, nella fattispecie per le scene nella Haunted Forest, o quando i membri della famiglia Stark (poveri uomini!!!) trovano i cuccioli di Direwolf.

 

Una scelta da fare sia per gli appassionati della serie o semplicemente per chi ama le escursioni!

 

Tollymore Forest

Picture by Ryan Adams

Non perdetevi anche la costa a ovest di Belfast:

 

  • Affrontate il Carrick-a-Rede

Tra cosa vedere a Belfast e dintorni aggiungiamo un’esperienza da brivido.

 

Stiamo parlando di un ponte, per la precisione di un ponte di corde a 45 minuti da Belfast.

Il Carrick-a-Rede è oggi un’attrazione turistica, ma un tempo collegava la costa con una piccola isola usata dai pescatori.

Oggi più che pescatori l’isola ospita una folta colonia di gabbiani e uccelli marini (vi avverto l’odore del guano è davvero forte); in ogni caso se non soffrite di vertigini attraversate il ponte, ve lo consiglio, anche perché dall’isola potrete ammirare uno dei panorami più belli dell’Irlanda.

La traversata del ponte di corde si fa in poco tempo (è più lunga la fila di solito) e costa sui 6 €.

 

costo ponte di corde Belfast

 

  • Impossibile non visitare le Giant’s Causeway

Di questa meraviglia della natura abbiamo già parlato; sappiate che se andate a Belfast non potente non passare di qui.

Decine di tour partono da tutta l’Irlanda in direzione del “Selciato” sia da Dublino che da Belfast.

Anche se l’abbiamo inserita per ultima, questa meraviglia va visitata per prima.

 

Detto ciò, fateci sapere cosa ne pensate di questa breve lista su cosa vedere a Belfast e dintorni; siete mai stati in questi luoghi senza tempo, dove la natura irlandese si manifesta nelle suo forme più potenti?!?!?

Se la risposta è negativa fatelo subito!!!

 

Buon viaggio.

 

Un libro, un film una canzone:

 

  • U2 – Sunday Bloody Sunday

 

 


Fonti e siti utili su cosa vedere a Belfast e dintorni:

[schema type=”person” name=”Davide Diana” url=”www.portalemondo.com” city=”Dublin” country=”IE” ]

Rispondi

RELATED POSTS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: