Gite fuori porta a Roma: 5 luoghi vicini alla capitale

gite fuori porta a Roma

Eccovi 5 dritte su possibili gite fuori porta a Roma da fare se avete un pomeriggio libero. Un articolo che può essere utile sia per chi sta visitando Roma o per chi ci vive!

Mettiamo caso che state visitando Roma come turisti e vi avanza un pomeriggio, e che magari siete stanchi di girare per la bellissima ma caotica capita d’Italia e volete un break…

Magari avete già visitato il Centro Storico, oppure i quartieri più caratteristici di Roma come Trastevere oppure il pittoresco Rione Monti…

Quindi dove potete andare???

Ora invece mettiamoci nei panni di un romano che si trova un pomeriggio totalmente libero (a volte può accadere anche se sembra impossibile) e non sa cosa fare…

Che si può inventare per passare il pomeriggio???

Bene, cari lettori, se rientrate in uno di questi due gruppi di persone ho l’articolo che fa per voi: ecco 5 gite fuori porta a Roma che possono far svoltare la vostra giornata!

Hotel a Roma, ecco i migliori

Ho scelto 5 località nei dintorni di Roma che sono perfette da visitare in una giornata ma anche in un solo pomeriggio.

Località che vanno dal mare ai monti e che vi lasceranno piacevolissimi ricordi (se siete turisti) o nuovi spunti e motivazioni per farvi muovere dal divano e spingervi a scoprire i dintorni (vastissimi) della Città Eterna!

Siete pronti quindi a partire in questo viaggio alle porte di Roma?

E ricordate che se avete suggerimenti e consigli non esitate a contattarmi 🙂

Ecco 5 gite fuori porta a Roma perfette per un pomeriggio!

#1 – Il Castello di Santa Severa e Cerveteri

Il Castello di Santa Severa è uno degli elementi più interessanti e famosi della costa tirrenica nei dintorni di Roma.

Se chiedete in giro tutti vi diranno che il castello in questione è famoso per essere stato in passato il set di “Tre metri sopra il cielo” (che Dio ce ne scampi!!!), ma io ve lo voglio far conoscere sotto un’altra ottica, ovviamente!

Il Castello si trova lì dal XIV secolo (non ce l’ha messo Federico Moccia, insomma!) ed ha dietro sé una storia secolare che passa attraverso vicessitudini medievali, le magagne dei papi e quelle dei gerarchi fascisti che lì vicino avevano proprio le loro residenze estive.

Una storia che deve essere per forza scoperta!

Ed è possibile farlo!

Se ho inserito il Castello di Santa Severa tra i luoghi da visitare nelle gite fuori porta a Roma, è perchè consiglio a tutti una visita.

Prendetevi una pausa dalla caotica capitale e dedicate un pomeriggio alla visita del castello, costa davvero poco e il prezzo vale il biglietto.

E magari dopo la visita fermatevi nei vicini chioschetti e bar per un rinfrescante aperitivo in spiaggia al tramonto con il castello alle vostre spalle… che ve ne pare come idea!!!

La Regione Lazio organizza sempre tantissimi eventi, come aperture notturne e musei interattivi. 

Il periodo migliore è da aprile a settembre, anche se si tratta di quello più affollato.

Il castello si trova non troppo distante da Roma:

Se poi avete a disposizione più di un pomeriggio allora vi consiglio una sosta a Cerveteri, a neache 20 minuti dal Castello.

Cerveteri è una cittadina etrusca aroccata sulle dolci colline laziali a ridosso del mare, famosa per la sua Necropoli, Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2004 (che non è finita per un soffio nella classifica dei Patrimoni dell’Umanità italiani).

Insomma se avete un pomeriggio vi consiglio la visita al castello ma se volete dedicare un’intera giornata alla scoperta dei dintorni di Roma allora l’accoppiata “Castello di Santa Severa e Cerveteri” renderà tutto più incredibile!

visitare la Necropoli di Cerveteri

#2 Ostia ed Ostia Antica

Restiamo sempre lungo la costa laziale con questi due altri consigli su cosa visitare in gite fuori porta a Roma.

Dico sin da subito che di Ostia Antica ho già parlato ampiamente in questo articolo di qualche tempo fa!

Sia Ostia che la sua controparte più antica sono (badate bene) quartieri di Roma e non, come pensano in molti, comuni a sé stanti.

Tra le due c’è una sostanziale differenza: Ostia è una città di quasi 90.000 abitanti, mentre Ostia Antica è un vero e proprio borgo medievale alle porte di Roma.

Se devo giustificare una visita ad Ostia Antica (antichissimo porto di Roma) è non solo per il suo incredibile parco archeologico (uno dei più grandi di Italia), ma anche per il suo piccolo borgo medievale e per il Castello di Giulio II, dove persino gli U2 girarono un loro video...

E se ci sono stati loro perchè voi non dovreste???

Per quanto riguarda Ostia la situazione è differente.

La cittadina balneare sta attraversando un momento difficile dal punto di vista politico, però rimane pur sempre il “Mare di Roma“.

Uno dei luoghi simbolo di Ostia è il suo Pontile!

Ci ho passato un’infanzia lì e penso sia uno dei luoghi più suggestivi di Roma, una terrazza sul Tirreno dove perdersi nei propri pensieri e magari gustare un buon gelato.

Una possibile buona idea potrebbe essere quella di occupare la mattinata con un giro per l’area archeologica degli Scavi di Ostia Antica, mangiare del buon pesce ad Ostia e poi tornare indietro e prendere un aperitivo nel borgo di Ostia Antica.

Che ne pensate come programmino!!!

Visitare gli scavi di Ostia Antica

#3 Fara in Sabina

Spostiamoci dal mare ai monti, o meglio alla collina.

Se fino ad ora abbiamo inserito tra le gite fuori porta a Roma luoghi di interesse balneari, ora invece ci spostiamo in una delle cittadelle arroccate più carismatiche del Lazio!

Se c’è un luogo che consiglio di visitare agli amanti dei borghi è proprio Fara in Sabina, a ridosso della capitale, che oltretutto ho inserito nella mia personale top ten dei 10 borghi da visitare in Italia.

La cittadella di orgine longobarda è una piccola chicca che in pochi conoscono e che si trova ad un’oretta scarsa da Roma:

Ma per quale ragione bisogna visitare Fara in Sabina?

Per le sue atmosfere calme e pacate!

E soprattutto perché è perfetta per una scampagnata pomeridiana in famiglia.

Le stradine del centro sono interdette alle auto ed ideali per muoversi con i bambini.

Ma una delle ragioni che dovrebbero spingervi a visitare il borgo è il panorama che si può ammirare.

Se la giornata è particolarmente tersa potrete vedere Roma in lontananza e dominare tutta la Sabina con un solo sguardo!

Ah, ho dimenticato di ricordarvi che la Sabina è anche terra di sapori e un’area del Lazio famosa per il suo olio ma anche per i vini.

Fara in Sabina  si presta benissimo al turismo gastronomico, con un sacco di piccoli ristoranti e trattorie che preparano ottimo cibo regionale con prodotti freschi e locali.

Uno su tutti vi consiglio l’Antica Bottega, proprio nel centro storico del borgo.

Il tramonto a Fara è qualcosa di unico. Picture by Antonello Tanteri

#4 Castelporziano e la Tenuta del Presidente

C’è un luogo fantastico proprio alle porte di Roma, un mondo a parte e selvaggio, totalmente escluso da abusi edilizi e discariche a cielo aperto…

No, non sto scherzando, si tratta della Tenuta del Presidente di Castel Porziano.

Come potrete capire dal nome, la Tenuta non è altro che una delle 3 residenze del Presidente della Repubblica, un’area enorme di 5892 ettari totalmente protetta.

Al suo interno si estendono pinete, boschi, intere aree di macchia mediterranea ancora intatta e 3 km di spiagge.

Inoltre potrete avvistare cinghiali, caprioli, ricci, volpi e molte altre specie animali.

Un vero e proprio paradiso aspramente custodito; se infatti ci spostiamo soltanto pochissimi km possiamo trovare un’altra pineta famosa del litorale romano, ossia la pineta di Castel Fusano, o meglio quello che ne rimane!

Nel 2001 Castel Fusano fu devastata da un incendio doloso e nell’estate 2017 i piromani hanno deciso di darle il colpo di grazia appiccando incendi initerrotti per più di un mese e mezzo.

Per fortuna Castel Porziano ha un accesso limitato e non è possibile entrarci senza autorizzazione.

Nonostante questo è possibile visitare la Tenuta e, sinceramente, vi consiglio di farlo!

visitare castel Porziano

#5 I parchi a tema di Roma

Avrei voluto inserire tra le gite fuori porta a Roma anche i Castelli, Marino e il lago di Bracciano (prima che evapori completamente), però ho pensato di variare un po’ il tema e parlare di altro.

Negli ultimi dieci anni i dintorni di Roma si sono riempiti di parchi a tema che possono dilettare turisti e non, per un intero pomeriggio o una giornata di svago.

I più famosi sono due: Rainbow MagicLand e Cinecittà World.

Rainbow MagicLand è il parco con tema la magia.

Può essere la scelta giusta per una famiglia in cerca di divertimento e qualche ora di relax.

Ovviamente qui troverete le informazioni riguardanti Rainbow MagicLand.

Cinecittà World è più recente e in continua espansione ed è stato creato per celebrare l’industria cinematografica italiana e Cinecittà come istituzione.

Il parco ha degli orari un po’ strani e si presta ad un pubblico leggermente più maturo.

Insomma se non avete voglia di mete impegnative, questi due parchi sapranno intrattenervi e allo stesso tempo arricchiranno la vostra esperienza di viaggio.

Queste erano le mie 5 proposte per delle gite fuori porta a Roma.

Che ne pensate?

Fatemi sapere!

E se avete degli appunti da fare e delle idee, allora non titubate e scrivete direttamente nei commenti qui sotto 🙂

In ogni caso…

… Buon viaggio!

 

[schema type=”person” name=”Davide Diana” url=”www.portalemondo.com” city=”Dublin” country=”IE” email=”portalemondo@gmail.com” ]

Rispondi

RELATED POSTS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: