• No Products in the Cart

I 10 graffiti più belli del mondo da scoprire viaggiando

graffiti più belli del mondo

Partiamo per un viaggio artistico in giro per il globo alla scoperta dei 10 graffiti più belli del mondo. Questa forma d’arte urbana si sta affermando sempre di più nelle grandi città, rendendo unici interi quartieri e trasformandoli in gallerie d’arte a cielo aperto;

Ecco quali sono i graffiti più belli del mondo da non perdere…

Scopri altre classifiche nella pagina Top Viaggi!!!

#1 East Side Gallery – Berlino

L’East Side Gallery è la più grande galleria d’arte a cielo aperto del mondo che si sviluppa per tutto il tracciato di quel che rimane del Muro di Berlino.

Si tratta di 1,3 km di murales e graffiti che hanno come tema la pace e che sono diventati un simbolo di unità per la capitale tedesca.

I nomi che hanno contribuito ad arricchire di opere d’arte il muro sono moltissimi, così come i turisti che ogni anno lo visitano.

Il modo migliore per ammirare il muro? In bicicletta, seguendo uno dei tanti itinerari su due ruote di Berlino!

Graffiti Muro di berlino

#2 Tuttomondo – Pisa

Anche in Italia ci sono graffiti e murales incredibili.

Uno di questi si trova proprio a Pisa, dietro il convento dei frati “Servi di Maria” e porta la firma prestigiosa di Keith Haring. “Tuttomondo” fu una delle ultime opere che l’artista fece prima di morire nel 1990 (l’opera è del 1989) ed è oggi meta di un sacco di appassionati e fotografi.

L’importanza simbolica di quest’opera è molto forte per la città tanto che nel 2011 sono iniziati una serie di lavori di restauro volti a proteggere la pittura murale.

Tuttomondo a Pisa

Photo by José Luis Andrés

#3 Il bacio di Eisenstaedt – New York

Dalla famosa foto di Eisenstaedt al murales dell’artista brasiliano Kobra; questa è la sorte che è toccata al “V-J Day in Time Square“.

Stiamo parlando di uno dei murales più belli e colorati del mondo, da ammirare dalla High Lane a Chelsea, nella frenetica New York.

L’artista brasiliano ha trasformato una delle foto più significative del secolo scorso in un’opera policromatica emblema della street art; assolutamente da non perdere se amate questo tipo di arte, insieme alle tante opere che si trovano a Brooklyn.

Murales di New York

Photo by Elvert Barnes

#4 Peace Lines – Belfast

Ecco un altro muro che, da simbolo di divisione, è diventato strumento d’arte e ospita alcuni dei graffiti più belli del mondo.

Ci troviamo a Belfast, la travagliata capitale dell‘Irlanda del Nord.

La storia di questa città è nota a tutti: per anni scontri tra cattolici e protestanti hanno macchiato di sangue le strade della cittadina irlandese.

Ancora oggi degli anacronistici muri dividono le due comunità e, proprio queste barriere, sono diventate strumenti d’arte: i murales che si trovano per tutta la città sono denominati “Linee di pace“, anche se molte opere esaltano le violenze religiose e i principali protagonisti dei tumulti (sia nel bene che nel male).

Periodicamente alcuni murales vengono “aggiornati” e sostituiti, mentre altre opere sono diventate simboli di pace e non vengono toccate.

Vi consiglio vivamente di prenotare un Black Cab Tour (un giro in taxi per le strade di Belfast) che vi porterà a scoprire la storia  che c’è dietro ai principali murales.

murales Belfast

#5 Le Parcours BD – Bruxelles

Da un’iniziativa artistica partita nel 1991 è nato uno dei quartieri più particolari in Europa.

Stiamo parlando di uno dei quartieri di Bruxelles che, dal ’91 a questa parte, viene arricchito annualmente da 2/3 murales a tema cartoonesco.

Tintin, Ric Hochet e molti altri sono i protagonisti di questo percorso a fumetti che celebra una delle forma d’arte più amate in Belgio (patria dei Puffi).

Se siete curiosi e volete saperne di più su questi itinerari a fumetti allora ecco un sito molto interessante: www.belgioturismo.it.

percorso a fumetti Bruxelles

Photo by Den Flater

#6 Wynwood – Miami

Ecco un altro quartiere che sull’arte ha costruito e sta costruendo la sua fama.

Wynwood, a Miami, è un vero e proprio centro artistico e museale a cielo aperto; non solo graffiti, ma anche musei e ben 70 gallerie d’arte.

I turisti vengono qui sempre in numero maggiore per ammirare i tanti “Walls” di artisti di fama mondiale come Shepard Fairey. 

Un motivo in più per visitare una delle città più In degli Stati Uniti.

Wynwood quartiere Miami

Photo by Wally Gobetz

#7 Mural de la Prehistoria – Cuba

Un salto indietro nel tempo nella Valle de Vinales a Cuba, o almeno sembra di essere tornati indietro nel tempo.

Infatti il Mural de la Prehistoria, che sembra uscito direttamente dal Neolitico, è  invece un’opera d’arte recente realizzata dall’artista Leovigildo González Morillo.

Comunque anche se non si tratta di pitture rupestri l’opera risulta particolarmente incantevole, impossibile non inserire tra graffiti più belli del mondo.

murales Cuba

#8 I muri di Lione

Lione è tante cose: città ideale per un city break primaverile, città d’arte e d’innovazione, meta romantica e anche una delle capitali francesi della street art.

Nelle strade della dittadina francese non è difficile imbattersi in opere d’arte verticali d’impatto.

Alcuni dei graffiti più belli del mondo si trovano proprio qui; ogni opera ha alle spalle una storia e un messaggio da trasmettere e scoprirli tutti sarà un piacevole passatempo che renderà la vostra permanenza qui unica.

murales di Lione

Photo by Raphaelle Laf Euille

#9 Fishing Day – Estepona

Sotto il cielo azzurro di Estepona, in Andalusia, si trova una delle opere d’arte verticali più suggestive di tutte: “il giorno di pesca“.

L’opera di José Fernandez Rìos è dedicata a tutti i pescatori della cittadina mediterranea e si sviluppa su più palazzi, creando un effetto ottico stupefacente ed unico al mondo; date un’occhiata al video qui sotto e rimarrete a bocca aperta.

#10 Malà Strana – Praga

Praga non è sicuramente famosa per i suoi murales, ma fate un salto nel quartiere Malà Strana.

Qui troverete una lunga parete ricoperta di simboli e graffiti con tema comune la pace, la libertà e la speranza.

Un altro muro simbolicamente abbellito, insomma, che negli anni divenne strumento di lotta contro l’oppressione sovietica.

Sul muro possiamo trovare il volto di John Lennon, sagome di uomini e donne che si tengono per mano e simboli di pace e amore.

Muro a Praga

Photo by Eugenio

[schema type=”person” name=”Davide Diana” url=”www.portalemondo.com” city=”Rome” country=”IT” email=”portalemondo@gmail.com” ]

2 Comments

  1. Rispondi

    Claudia

    Settembre 11, 2015

    Le prime 3 ce le ho!!!
    Adoro la street art e ho il telefono e macchina fotografica piena di muri e, graffiti e stencil pazzeschi!

    Mi piace questo Post!!! 😉

    • Rispondi

      Davide Diana

      Settembre 11, 2015

      😀 volevo inserire anche il quartiere Ostiense di Roma, ma deve ancora farne di strada sotto questo punto di vista. Che ne pensi? 😀

Rispondi

RELATED POSTS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: