Percorsi escursionistici in Francia: tracciati da non perdere!

In questo articolo scopriamo insieme i 3 percorsi escursionistici in Francia assolutamente da non perdere… tracciati da conoscere per forza se amate il trekking!

Se amate la Francia e i suoi panorami…

Se siete appassionati di trekking e delle sensazioni che si provano affrontando un qualsiasi sentiero che si perde nella natura…

Se vi interessa leggere contenuti di buona qualità (almeno lo spero!)…

Allora questo è l’articolo che fa per voi!!! 🙂

(scusate avevo voglia di iniziare in modo originale!)

In questo articolo parleremo dei 3 percorsi escursionistici in Francia che più di tutti si distinguono in fatto di bellezza e originalità.

Cercherò di farvi venire voglia di prendere zaino in spalle e di varcare il confine verso un’avventura che vi regalerà tante emozioni.

Se vi interessano altri articoli del genere vi consiglio questo articolo sui percorsi trekking più belli degli Stati Uniti.

“Quando uomini e montagne si incontrano, grandi cose accadono.”
– William Blake –

Aforismi sul trekking

Devo ammettere che amo questo aforisma sin da quando ero piccolo…

Ma ora bando alle ciance e scopriamo quali sono i percorsi escursionistici più interessanti della Francia.

Ecco i percorsi escursionistici in Francia da non perdere!

Le Chemin de Stevenson nelle Cévennes

Andiamo con ordine:

  • le Cévennes sono una catena montuosa che fa parte del Massiccio Centrale e che si trova nel sud della Francia;
  • le Chemin de Stevenson (o meglio il Cammino di Stevenson) è il percorso escursionistico di cui stiamo per parlare;
  • lo Stevenson in questione è colui che ha scritto “L’Isola del Tesoro” e “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde”, ossia Robert Luis Stevenson.

Chiariti questi punti andiamo a scoprire la storia di questo percorso escursionistico francese!

Nel 1878, quando Robert Luis Stevenson era ancora un giovane, audace ed aspirante scrittore, decise di andare alla ricerca dei propri spazi e partire per l’avventura lungo le creste montuose delle Cévennes.

Così recuperò baracca e burattini, li caricò sulla sua fidata asinella Modestine, e partì per questo viaggio ispiratore.

Dopo 100 anni il viaggio di introspezione dello scrittore diede vita ad uno dei percorsi escursionistici più famosi e interessanti della Francia: il GR 70!

Nel 1978 il percorso fu tracciato e definitivamente identificato, dando la possibilità agli escursionisti di mezzo mondo di ripercorrere i passi di Stevenson e Modestine.

Il percorso è lungo ben 252 km, parte da Le Puy-en-Velay e termina ad Alès.

Sin da quando è stato istituito, il tracciato ha sostenuto lo sviluppo economico dell’intera area.

percorsi escursionistici in Francia

Vediamo ora nello specifico perché questo percorso è unico nel suo genere…

Innanzitutto se ci si vuole calare nei panni di Robert Luis Stevenson al 100% allora dovete affrontarlo a dorso di asino!

Mai fatta un’escursione cavalcando un asinello?

Ora ne avete l’opportunità!

Esistono davvero tante piccole aziende che si trovano lungo il tracciato e che noleggiano asini.

Una volta trovato il perfetto compagno di viaggio preparatevi ad attraversare uno dei territori più aspri e selvaggi della Francia.

Vivete sulla vostra pelle il viaggio del giovane scrittore!

Luoghi da non perdere lungo il tracciato:

  • Esplorate gli anfratti nascosti e segreti del Parc National des Cèvennes, area protetta creata nel 1970 e che ha contribuito a mantenere questi ambienti naturali protetti e tutelati dalla mano pesante dell’uomo. L’area infatti è stata minacciata per secoli dell’agricoltura intensiva e dal disboscamento.
  • Visitate Le Puy-en-Velay, un piccolo borgo arroccato frequentato da secoli da pellegrini ed escursionisti, essendo tappa del Cammino di Santiago.
Le Puy-en-Velay

 Le Puy-en-Velay, picture by Konrad Hädener

Le Grand Randonnée in Corsica

Dalla Massiccio Centrale ci spostiamo nella Francia insulare, in Corsica per la precisione, dove si trova uno dei percorsi escursionistici francesi più belli di tutti.

Sto parlando del GR 20, meglio conosciuto come Grande Randonnée, la “Grande Camminata”.

Il percorso ha anche un nome italiano (l’isola è stata sotto dominio genovese per più di 5 secoli e il dialetto corso è molto simile a quello toscano) conosciuto come “Fra li monti“.

Ma vediamo le peculiarità di questo tracciato escursionistico.

Il sentiero si snoda per 170 km attraversando il cuore dell’Isola da Calenzana a Conca, passando nei luoghi più selvaggi ed impervi della Corsica.

Nonostante l’impervietà del sentiero, questo è uno dei tracciati preferiti dagli escursionisti, tanto che ogni anno ben 17.000 impavidi si cimentano nella prova.

Il punto di forza del Grande Randonnée è che si può inserire in un più ampio viaggio alla scoperta della Corsica.

entroterra della Corsica

Una volta arrivati sull’isola (si possono usare voli internazionali o traghetti che salpano dalle coste italiane e francesi) potreste prima visitare le tante e caratteristiche cittadine costiere per poi “buttarvi” letteralmente nell’entroterra ed esplorare montagne e vallate.

E non scordate che in Corsica si possono vivere anche esperienze gastronomiche intense!

L’isola è famosa per molte ricette tipiche da provare prima di inerpicarsi sui monti.

Che ne pensate?!?!

Luoghi da non perdere lungo il tracciato:

  • Il Parco Naturale Regionale della Corsica, creato nel 1972 e che coincise con l’apertura del GR 20. Il parco e il tracciato sono interdipendenti, entrambi non possono fare a meno dell’altro. Il parco è una perla da scoprire e tutela le delicate foreste di querce, le pinete, i laghi alpini e la variegata fauna isolana, caratterizzata da cinghiali selvatici e dai mufloni corsi. La Grande Randonnée è il modo migliore per scoprire le bellezze naturali dell’isola.
percorsi escursionistici Corsica

Il GR 10, la Grande Traversate dei Pirenei

L’ultimo dei percorsi escursionistici in Francia che vi raccomando si trova al confine con la Spagna, lungo la catena montuosa dei Pirenei.

Questo percorso offre tantissime sfide per gli escursionisti più esperti ed è la gemma che arricchisce il panorama del trekking francese.

Si tratta anche di uno dei percorsi escursionistici in Francia più lungo di tutti: si parte da Hendaye, sul Golfo di Biscaglia, e si arriva dopo 890 km a Banyuls Sur Mer.

Il tracciato completo richiede ben 50 giorni!

Lungo il tracciato si trova un esteso sistema di rifugi e campi dove potersi riposare (anche perché 890 km senza una sosta non li augurerei neanche al mio peggior nemico).

Il GR 10 è il classico percorso per esperti, dove ogni abilità nell’affrontare ripidi percorsi montani verrà spinta al massimo.

Siete pronti ad accettare la sfida?

Luoghi da non perdere lungo il tracciato:

Percorsi escursionistici sui Pirenei

Questi sono i 3 percorsi più famosi della Francia, ognuno con caratteristiche diverse e soprattutto difficoltà diverse.

Lo so che non sono entrato molto nel dettaglio, ma ho voluto solamente stuzzicare la vostra attenzione e magari aprivi la strada a qualcosa di più grande.

Se leggendo queste righe vi siete sentiti già affaticati allora lasciate stare, ma se invece vi siete incuriositi allora tenete a mente una cosa: la Francia è proprio dietro l’angolo!

Buon viaggio

Davide


Fonti e siti utili sui percorsi escursionistici in Francia :

GR 70: www.fulltravel.it

GR 10: www.fulltravel.it

Rispondi

RELATED POSTS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: