Viaggio romantico a Cracovia: hotel e attrazioni per due!

State cercando qualche idea per una breve fuga romantica lunga un week end e non troppo costosa? Allora prendete in considerazione l’opzione di un viaggio romantico a Cracovia, il piccolo gioiello polacco ha davvero tanto da offrire.

Diamo un occhiata ai migliori hotel e ai tanti luoghi da visitare in giro per Cracovia!

Cracovia è una città che non richiede una grande pianificazione: è il viaggio adatto da fare se si vuole passare un fine settimana diverso dal solito.

In questo articolo parleremo prima dei migliori hotel nel centro di Cracovia, dei migliori ristoranti per tutte le tasche e delle attrazioni turistiche da non perdere assolutamente 🙂

Viaggio romantico a Cracovia

La città da il meglio di sé tra dicembre e febbraio (ma anche durante il periodo primaverile), quando la neve crea un’atmosfera unica e davvero romantica, perfetta per un fuga d’amore. 😉

Inoltre durante l’inverno la città è meno affollata e visitarla risulta più facile; unico accorgimento se volete partire nel mese di dicembre è quello di prenotare con largo anticipo, visto che sotto le festività natalizie Cracovia diventa una meta turistica molto frequentata.

“Cracovia è la cornice perfetta per due innamorati in cerca di intimità!”

weekend romantico a Cracovia

In questo articolo vi consiglierò qualche hotel, qualche ristorante carino perfetto per una cenetta romantica e vi darò qualche dritta su cosa vedere a Cracovia e dintorni, sempre tenendo conto che avrete un weekend solo; ma non vi preoccupate, Cracovia si gira benissimo anche in soli 2 giorni.

Un viaggio romantico a Cracovia inizia dall’alloggio!

Ecco qualche consiglio su dove pernottare durante il vostro weekend romantico a Cracovia!

Inizio con il dire che la città offre sistemazioni per tutte le tasche, ma durante l’inverno (anche in primavera, visto che le temperature rimangono rigide a lungo) è determinate la posizione dell’alloggio.

Per questo vi consiglio l’Hotel Copernicus, sotto il Castello di Wawel. 

La struttura è situata nel centro della città, davanti alla casa dove negli anni ’60, viveva Giovanni Paolo II; proprio per la centralità e per le sue 5 stelle questa soluzione di alloggio non è certamente economica, ma fidatevi e passerete un weekend davvero da gran signori!

Altra soluzione potrebbe essere quella di prenotare presso l’Hotel Columbus, situato anch’esso nel centro storico, nel quartiere Kazimierz.

Se sceglierete questa soluzione rispetto alla prima risparmierete sicuramente senza tuttavia vedere calare la qualità del vostro soggiorno.

L’Hotel Columbus risulta essere una delle migliori strutture alberghiere di Cracovia.

Scendendo ancora con i prezzi, un’ottima opzione low cost potrebbe essere quella di prenotare presso l’Hotel Tournet dove il rapporto qualità prezzo si mantiene alto.

Le stanze doppie partono dai 40€ a notte compresa la colazione: una soluzione a buon prezzo.

Se volete una scelta ancora più ampia, allora date un’occhiata alle altre strutture del centro di Cracovia!

Infine vi segnalo l’opportunità di dormire in appartamento.

La struttura Crystal Suites propone soggiorni in casa con quote che partono dai 50€ a notte.

Gli appartamenti sono ben arredati e ben tenuti; può essere l’idea giusta per il vostro week end.

Qualunque scelta facciate ponderatela bene, l’esito del vostro viaggio romantico a Cracovia dipenderà molto dalla vostra alcova 🙂

L’amore vien mangiando: dove mangiare a Cracovia!

Per rendere il vostro viaggio romantico a Cracovia indimenticabile non potete non provare le specialità locali!

Ecco qualche dritta sui ristoranti più gettonati e quelli in cui risparmiare qualcosa.

Vi dico subito che nel ghetto ebraico di Cracovia ci sono molti ristoranti che propongono menù turistici da 12 – 15 € con pasti completi.

Se cercate qualcosa di tipico allora non lasciatevi sfuggire il Cafe Bar Trezo, nel quartiere Kaziemierz, che propone piatti di carne e pesce tipicamente polacchi (non so come facciano i polacchi a rendere così buona la carne) e li accompagna con dell’ottimo vino.

I prezzi sono adeguati alla qualità del cibo e alla location.

Se volete invece risparmiare vi consiglio il “Pod Wawelem“, dove la spesa si attesta intorno ai 15€ a persona.

Questo è inoltre il posto giusto dove assimilare il vero spirito polacco: musica tradizionale dal vivo, cibi  e accoglienza prettamente polacchi.

Fuori dai ristoranti non potete perdevi gli Obwarzanki, lo street food per eccellenza a Cracovia.

Obwarzanki

Photo by Chris Brown

Vengono venduti ad ogni angolo di strada e nelle piazze principali e sono paragonabili ai bagel (anche se questo paragone fa infuriare gli abitanti di Cracovia).

Si tratta di pasta di pane bianco arrotolata ad anello, sbollentata e poi cotta in forno.

Dopo la cottura la pasta viene coperta con semi di papavero, sale o sesamo.

Per la gente di Cracovia è un vero simbolo culturale della città, quindi se ve ne offrono qualcuno farete meglio ad accettarlo.

Cosa vedere dentro e fuori Cracovia.

Veniamo ora alle cose corpose: cosa visitare durante il vostro viaggio romantico a Cracovia?!?!?

Bella domanda!

Avete due soli giorni per visitare la città, quindi sfruttateli bene!

A tal proposito vi consiglio di acquistare la Krakov Card & Museum Pass, che vi darà la possibilità di visitare attrazioni e musei principali della città.

Poi non scordiamoci che stiamo parlando di una fuga romantica, quindi cosa c’è di meglio che una gita in carrozza per le strade del centro?!?!

In carrozza con poche soste potrete ammirare tutta piazza Rynek Glówny e gli edifici storici che la cingono; su tutti troneggia la Basilica di Santa Maria, l’edificio sacro più importante della città (da vedere assolutamente l’altare in oro).

Se volete visitare la basilica tenete a mente che è possibile farlo solo al di fuori degli orari di messa.

gita in carozza Cracovia

Una curiosità:

Appena fuori dalla basilica vi consiglio di assistere al tradizionale rito dell’Hjnal!

Un trombettiere si affaccia dall’alto della torre sulla piazza ed inizia ad eseguire una breve melodia che si interrompe bruscamente.

Questo rito, secondo la leggenda, ricorda l’antica guardia della città che fu uccisa da una freccia mentre suonava la sua tromba per avvertire la popolazione di Cracovia di un’imminente invasione.

La piazza centrale è il vero cuore della città: visitate la piccola chiesa di Santa Barbara e la Torre del Municipio, fermatevi in uno dei tanti caffè per assaporare una cioccolata calda oppure tra i portici medievali pieni di bancarelle e comprate qualche souvenir.

Da non perdere assolutamente è anche il Castello di Wawel, sul lato meridionale del centro storico.

Acquistando il biglietto per il castello online potrete saltare la fila ed essere accompagnati da una guida che vi spiegherà l’incredibile storia della fortezza di Cracovia.

Potrete passare qualche ora a girovagare tra i saloni del palazzo e le cappelle della cattedrale.

Quando poi avrete finito imboccate l’uscita e seguite le indicazioni per la grotta chiamata Tana del Drago, dove secondo la leggenda viveva il Drago di Cracovia.

visitare castello Wawel Cracovia

Infine non perdete le miniere di sale di Wieliczka, a soli 14 km da Cracovia.

Di questo luogo abbiamo già parlato nell’articolo sui 10 mondi sotterranei: si tratta di una miniera di sale sfruttata da ben 700 anni, dentro la quale sono esposte opere d’arte in saloni totalmente scavati nel sale.

E’ possibile prendere parte ad un tour guidato in lingua italiana ma solo una volta al giorno (di solito verso le 13).

Una volta all’interno non dovete perdervi la Cappella di Santa Kinga, una sala alta 12 metri dove tutto è scolpito in sale, dall’altare fino ai lampadari.

miniere di sale Cracovia

Queste sono le principali attrazioni che vi consiglio nel vostro breve viaggio romantico a Cracovia.

Anche se si tratta di un solo weekend credetemi che Cracovia è la città giusta da visitare in coppia. In due giorni vi innamorerete perdutamente della città…

… forse più del vostro partner 🙂

Non lasciatevi sfuggire questo gioiello polacco.

Buon Viaggio.

Un libro, un film, una canzone:

  • Thomas Keneally,  “La lista di Schindler

Rispondi

RELATED POSTS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: