Visitare Amsterdam in 3 giorni? Perché no! Ecco come

Si può visitare Amsterdam in 3 giorni? Scopriamolo grazie ai consigli di Viaggio360, che ci porteranno alla scoperta della capitale olandese in un modo del tutto originale!

 

Ho già avuto in passato il piacere di ospitare sul mio portale diversi racconti di diversi viaggiatori; oggi scopriamo con Viaggio360 come visitare Amsterdam in 3 giorni grazie a questo articolo che tratterà del giorno 1 (troverete gli altri direttamente sul sito di Viaggio360) 🙂

 

Hotel ad Amsterdam, scegli i migliori

 

Ho scoperto solo recentemente il blog di Viaggio360 e devo dire di essere rimasto colpito dal modo in cui vogliono affrontare il concetto di blog di viaggio.

 

Il loro è un modo del tutto originale e inedito di trattare di viaggi, ossia quello di calarsi letteralmente nei panni del turista, e questo grazie alla tecnologia del VR360 che permette una totale immersione e interattività con il luogo visitato.

 

Ma capirete presto di cosa sto parlando. 😀

 

Ho già parlato di come visitare Amsterdam con amici, ma mai trattato su come visitare la città in pochi giorni.

 

Quindi veniamo al sodo!

 

Visitare Amsterdam in 3 giorni: giorno 1

 

Amsterdam è il posto in cui è consentito vedere senza essere visti ed essere visti senza vedere.

 

– Anonimo –

 

Chi non è mai stato ad Amsterdam mi chiede se è possibile visitarla in soli tre giorni.

No, non sono tanti, ma se vi armate di scarpe comode, una buona mappa e buoni polmoni, potrete riuscire a vedere tante delle cose che rendono questa capitale europea una delle mete più ambite.

 

Qualche consiglio su dove dormire

 

Anche se Amsterdam non è grandissima, fareste bene a cercare un posto per dormire non oltre il Prinsengracht, uno dei tanti canali che scoprirete in questa città.

 

Ce n’è ovviamente per tutte le tasche ma, se volete qualcosa low budget, potete scegliere uno dei tanti ostelli che la città offre.

 

Meritano una menzione particolare il Stayokay Amsterdam Stadstoelen , a circa 15 minuti a piedi dalla stazione centrale, personale cordiale, molto pulito, colazione abbondante inclusa nel prezzo e possibilità di scegliere anche camere singole o doppie a seconda della disponibilità.

 

Un po’ più spartano, ma dalla posizione eccezionale e caratterizzato da un’aria decisamente giovanile e allegra è il The Flying Pig Downtown Hostel.

 

Ha sicuramente una stella in meno rispetto al precedente, ma si trova a 5 minuti a piedi dalla Amsterdam Centraal, e quindi un ottimo punto di partenza per iniziare l’esplorazione della città.

 

dove dormire ad Amsterdam

 

Ok, siamo arrivati ad Amsterdam e abbiamo trovato un posto per dormire.

 

Ora indossiamo le scarpe più comode che abbiamo e partiamo. Proprio dalla Damrak, la via centrale di Amsterdam.

 

È proprio da qui che potrebbe cominciare il vostro itinerario, scopriamo cosa vedere ad Amsterdam il primo giorno.

 

Qualora aveste scelto di alloggiare al Flying Pig o comunque nei pressi della stazione ferroviaria centrale, dando le spalle ad essa, avrete la Damrak proprio dinanzi a voi.

 

Cominciate a percorrerla.

 

A sinistra vedrete subito tante imbarcazioni: sono le società che offrono qualsiasi tipo di tour sui canali della città.

 

E’ sicuramente una esperienza da provare:

 

Amsterdam è definita la “Venezia del Nord”. Fate un giro per i suoi canali e capirete il perché. Consigliamo però di prenotare il vostro giro, specialmente nei giorni vicino a Natale, quando l’atmosfera è magica.

 

A destra invece noterete tantissimi negozi, soprattutto quelli di souvenir per turisti (non potete non portarvi a casa un paio delle classiche calzature olandesi) e tanti posti dove potrete avere informazioni su cosa vedere, eventi, mostre, musei e acquistare la “I Am Amsterdam City Card“, che vi garantirà sconti su tantissime attrazioni della città.

 

La famosa Piazza Dam si trova proprio alla fine della Damrak, la riconoscerete subito, con il suo famoso obelisco di 22 metri sulla sinistra, il Palazzo Reale a destra e la Nieuwe Kerk (biglietto d’ingresso un po’ costoso 16 euro, ma gratis con la card).

 

Davanti a voi c’è anche il celeberrimo museo delle cere Madame Tussauds.

Volete vedere tutto ciò con i vostri occhi?

 

Allora indossate un visore per la realtà virtuale e guardate questo video.

 

 

Ora è più chiaro?

 

Da Piazza Dam parte Rokin, un’ altra bellissima strada che vi porterà verso sud-ovest.

 

Percorretela tutta e, magari con l’aiuto di una mappa, raggiungerete il Rijksmuseum, dove l’arte fiamminga fa da padrona (qui potrete comprare i biglietti online e saltare la fila!).

 

Con la card avrete uno sconto all’ingresso di 2.5 euro.

 

Non molto, ma meglio di niente. Il museo va assolutamente visitato.

 

All’ingresso del Museo troverete la celebre scritta “I amsterdam” dove sicuramente scatterete un selfie per fare invidia ai vostri amici che, non si sa per quale motivo, non hanno voluto venire con voi!

 

Siete a Museumplein, un’altro bellissimo luogo da visitare.

 

Qui troverete la biglietteria del Museo Van Gogh.

 

Non stiamo qui a perder tempo a dirvi cos’è, dov’è, quanto costa o cosa ci troverete: il museo è un must, non potete perderlo per nessuna ragione al mondo (vi consiglio di acquistare i biglietti online per saltare al fila chilometrica).

Vi mancherà il fiato quando vi troverete di fronte ai girasoli o alla stanza di Van Gogh, che sembrerà parlarvi in uno dei suoi meravigliosi autoritratti.

 

Non si può dire di essere stati ad Amsterdam e non aver visto il Museo Van Gogh.

 

I am Amsterdam

 

Dopo l’emozionante visita alle opere del maestro olandese (e tanto tempo passato in piedi), nulla di meglio che una bella sosta presso il Vondelpark, uno dei parchi urbani da visitare assolutamente in Europa.

 

Relax puro in un’atmosfera davvero incantevole.

 

Bene, come prima giornata può bastare: avrete fatto il pieno di arte e avuto un accenno a quello che è l’atmosfera di questa splendida città.

 

Se volete scoprire come visitare Amsterdam in 3 giorni in modo completo allora vi invito a leggere i nostri resoconti di viaggio degli altri due giorni:

 

visitare Amsterdam in 3 giorni: giorno 2

 

visitare Amsterdam in 3 giorni: giorno 3

 

A presto!

Rispondi

RELATED POSTS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: