Visitare Angkor Wat: prezzi e dritte

visitare Angkor Wat in Cambogia

Partiamo alla volta della Cambogia per visitare Angkor Wat: il tempio montagna. Un viaggio che fonde natura, cultura e spiritualità. Andiamo a scoprire una meraviglia dell’Oriente da visitare prima o poi nella vita.

Dopo aver visitato l’Alhambra di Granada, continuiamo la nostra rubrica sulle Meraviglie del mondo proprio con l’Angkor Watt, sito che si trova vicino la città di Siem Reap.

La Cambogia è una nazione con una storia gloriosa ma travagliata: per secoli il popolo Khmer ha sviluppato una cultura unica nel suo genere, che ha raggiunto la sua massima forma nelle decine di templi e palazzi in pietra che oggi si fondono con la natura selvaggia, e che sono visibili al mondo solo da pochi anni.

hotel a Siem Reap

Infatti la storia recente di questo paese è stata caratterizzata da guerre e crisi interne.

Oggi la Cambogia si è aperta al resto del mondo, rivelando tesori inaspettati e di forte impatto emotivo. Si tratta di un luogo che offre al visitatore un’atmosfera di tranquillità e profondamente spirituale (tipica di questa parte d’Oriente).

“Angkor Wat è anche chiamato il Tempio Montagna”

visitare Angkor Wat in Cambogia

La capitale Phnom Penh e la vicina Siem Reap sono state sfiorate dal turismo solo di recente e quindi mantengono ancora intatto il loro aspetto esotico; ciò le rende mete ideali per comprendere e assimilare al meglio la cultura di questo popolo.

Proprio nei pressi di Siem Reap, come abbiamo già detto, sorge questo incredibile sito: andiamo allora a visitare Angkor Wat.

Viaggiare informati per la Cambogia.

Anche se oggi la Cambogia risulta essere un meta relativamente sicura è sempre meglio prepararsi bene prima di partire, in fin dei conti si tratta pur sempre di un viaggio impegnativo:

  • Documenti: per poter passare “indenni” i controlli aeroportuali è richiesto un passaporto con validità non inferiore ai 6 mesi dalla data di rientro. Il visto d’ingresso è ottenibile all’arrivo in aeroporto.

 

  • Salute: non è richiesta profilassi sanitaria prima di partire ma è consigliabile la profilassi anti-malarica. Si consiglia di munirsi di medicinali di uso comune contro febbre e influenze intestinali (non si sa mai!).

 

  • Clima: la stagione delle piogge va da maggio a ottobre, il consiglio quindi è di partire tra dicembre e marzo.

 

  • Usi: la valuta è il riel ma si accettano quasi ovunque i dollari americani, la lingua ufficiale è il Khmer ma è diffuso molto l’inglese e la religione nazionale è il Buddismo.

 

  • Volo: la tratta è coperta da diverse compagnie che effettuano voli con scali a Bangkok. Potreste puntare sulla Ethiad Airways,  ma per trovare dei prezzi abbordabili dovrete cercare un po’ (soprattutto state attenti agli scali, che avvolte sono più di uno).

Date le informazioni di base andiamo a vedere come visitare Angkor Wat

Visitare Angkor Wat e la Cambogia

Visitare Angkor Wat: un’esperienza unica.

L’Angkor Wat fa parte di un complesso enorme che dista davvero pochi chilometri da Siem Reap e si può raggiungere facilmente.

Per accedere nel sito bisogna dotarsi dell’Angkor Pass un biglietto che si differenzia in tre tipologie: giornaliero, per 3 giorni oppure per 7 giorni. Ovviamente i prezzi variano:

  • 1 giorno = 20$, perfetto se siete visitatori con pochi giorni a disposizione.
  • 3 giorni = 40$, ideale per chi ama la cultura orientale. Il complesso è enorme e visitarlo tutto in un giorno è impossibile, questa soluzione di mezzo è quindi l’ideale.
  • 7 giorni = 60$, ve lo consiglio se siete studiosi di archeologia o materie affini, altrimenti lasciate stare; il sito sarà anche enorme ma una settimana è davvero troppa.

L’orario di apertura è alle 5 del mattino, mentre per la chiusura l’orario varia a seconda della struttura: per esempio l’Angkor Wat chiude alle 18.

Un’esperienza interessante potrebbe essere quella di visitare la struttura in bicicletta; il mezzo spesso e volentieri è offerto direttamente dagli hotel e dalle strutture che ospitano i turisti.

E’ sicuramente la scelta più caratteristica e stimolante per scoprire le bellezze di questo luogo.

visitare Angkor Wat in Cambogia

Angkor, la città di roccia e i suoi tesori.

L’Angkor Wat (Tempio della città in lingua Khmer) è il più grande e spettacolare edificio religioso del pianeta.

Dal 1992 è ufficialmente un patrimonio dell’umanità UNESCO e, nel 2007, fu inserito nella lista delle nuove meraviglie del mondo, senza però riuscire ad essere eletto.

Edificato nel XII secolo(tra il 1113 e il 1150)  da re  Suryavarman II come monumento funerario e mausoleo, l’Angkor Wat è l’unico tempio del complesso di Angkor ad essere orientato verso l’occidente (per la cultura Khmer simbolo di Morte).

E’ considerato tutt’oggi uno dei luoghi più sacri del sud-est asiatico.

Caratteristica davvero interessante è che l’intero complesso rappresenta il macrocosmo induista; il tempio infatti nacque come luogo sacro per l’Induismo e, solo tra il XIV o XV secolo fu convertito in tempio buddista.

L’edificio principale rappresenta il Monte Meru (dimora degli dei per induisti e buddisti), i diversi piani corrispondono ai rilievi montuosi che circondano il monte e, infine, il canale che circonda il complesso rappresenta un immenso oceano che abbraccia il mondo. Se vogliamo, in modo molto azzardato, possiamo paragonare l’Angkor Wat ad un giardino zen!

Ma forse la caratteristica che più colpisce di questo luogo sono gli incredibili bassorilievi scolpiti su tutte le pareti e che rappresentano episodi storici o mitologici dei culti orientali.

visitare Angkor Wat in Cambogia

Solo dopo che l’UNESCO l’ha nominato a patrimonio dell’umanità le autorità locali hanno iniziato ad interessarsi al potenziale turistico del luogo ed a investire sulla sua restaurazione.

Ancora oggi molti progetti sono attivi per permettere ai numerosi bassorilievi di superare le prove del tempo.

Se oltre alle bellezze della Cambogia volete visitare anche altre mete interessanti del sud-est asiatico vi consiglio di avvalervi di un tour organizzato.

Molti Tour Operator organizzano viaggi nella zona; se siete interessati a questa opzione allora tenete sotto controllo il sito della Eden Viaggi, che propone diversi itinerari che attraversano le mete top della Cambogia, oppure la Quality Group, che organizza viaggi guidati in tutto il sud-est asiatico, con tappe in Thailandia, Birmania, Laos e Vietnam.

Visitare Cambogia e Angkor Wat

Visitare Angkor Wat non è altro che un’immensa celebrazione della storia, dei miti e delle credenze dei popoli che per secoli hanno vissuto in queste terre: si tratta in tutto e per tutto di una riproduzione in roccia del cosmo induista.

Una tappa da non perdere se si ama la cultura e la spiritualità orientale.

Buon Viaggio…


Siti utili e fonti:

Rispondi

RELATED POSTS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: