Visitare Bath in un giorno da Salisbury

Ecco qualche consiglio su come visitare Bath in un giorno. Se vi trovate a Salisbury allora non potete perdevi questa incredibile e pittoresca cittadina!

Se state organizzando un viaggio con tappa Stonehenge e Salisbury, oppure vi trovate già lì e state leggendo questo articolo in cerca di consigli… beh, allora ve ne do uno prezioso: visitate Bath se potete!

Bath è una ridente e pittoresca cittadina che si trova nella contea di Somerset e che ha alle spalle una storia millenaria fatta di insediamenti celtici e terme romane.

In queste poche righe vi darò qualche consiglio su come visitare Bath in un giorno, su cosa non perdere assolutamente e su come arrivare in città.

Iniziamo sul come arrivare a Bath

Durante il nostro weekend nella sonnacchiosa Salisbury, dove io e la mia dolce metà avevamo l’obiettivo primario di visitare Stonehenge (se cercate qualche info al riguardo ecco il mio articolo su Stonehenge e Salisbury) abbiamo deciso di passare un giorno a Bath.

Il mezzo più veloce per raggiungere Bath è il treno (se non avete un’auto a noleggio).

Il viaggio da Salisbury dura più o meno un’ora e il costo di 2 biglietti andata e ritorno è di 40£ circa a persona.

Può sembrare tanto, ma stiamo parlando di meno di 10£ a persona a tratta.

Il treno inoltre vi permette di godere in modo totalmente diverso delle verdi e rilassanti campagne inglesi.

Mamma mia quanto amo viaggiare in treno!

Ad ogni modo, in 60 minuti si arriva a destinazione.

La stazione si trova letteralmente nel centro città (poco ci manca).

Una volta arrivati Bath vi accoglie con tutto il suo calore e colore; subito non potrete non notare gli edifici color miele e fiori che spuntano dietro ogni angolo.

Il primo impatto è quindi davvero molto positivo, devo dire che per architetture, stile e colore mi ha ricordato molto Edimburgo, che ho avuto la fortuna di visitare nel febbraio 2019.

Quando io ho visitato Bath c’era il sole; forse il mio giudizio è stato influenzato anche da questo! 😀

Visitare Bath in un giorno: iniziamo dal centro!

Come prima cosa abbiamo dedicato la nostra mattinata all’esplorazione del centro di Bath.

Non volevamo fare nulla di troppo impegnativo prima di pranzo (anche perché siamo arrivati intorno alle 11) così abbiamo optato per “perderci” nelle stradine di Bath e devo dire che è stata un’idea magnifica.

Bath è ricca di atmosfere uniche e calde.

Il suo centro storico è un continuo di parchi, spiazzi con artisti di strada, piccoli caffè, ristoranti e le tipiche cabine telefoniche rosse che rendono famoso il Regno Unito.

Il centro mi ha ricordato molto Avignone per come è strutturato e per le atmosfere che si respirano (ho visitato Avignone e la Provenza nell’estate 2019 e qui potete leggere della mia esperienza 😀 ).

Per pranzo ci siamo affidati a “The Bath Stable“, una tavola calda con tanti tavolini all’aperto.

Visto la giornata di sole non potevamo chiuderci dentro quattro mura, soprattutto se come noi vediamo il sole 20 volte l’anno (l’Irlanda non è famosa per le giornate di sole).

Devo dire che il cibo non è niente di che, tuttavia offrono una ricchissima varietà di sidro, con degli assaggi da 5 shot.

Dopo il pranzo ci siamo avviati, abbastanza alticci devo dire, vero il simbolo storico di Bath: le Terme Romane di Bath!

Inutile dire che visitare Bath in un giorno e non includere le Terme Romane sia follia!

Come detto poche righe fa questo territorio (unico ad avere terme naturali nel Regno Unito) era conosciuto sin dai tempi dei celti come luogo mistico e di culto.

I romani non fecero altro che trasformare un diamante grezzo in un prezioso gioiello (noi romani amiamo il confort e i piccoli piaceri della vita).

Le terme risalgono al 75 d.c, furono costruite sotto Vespasiano ed erano enormi: comprendevano diverse sale e templi.

Oggi visitare le Terme Romane è un’esperienza davvero immersiva (in tutit i sensi :D).

Il prezzo del biglietto è di 18£ a persona; il biglietto comprende la visita a tutta la struttura, dai livelli superiori a quelli interrati.

Proprio i livelli interrati sono quelli più interessanti.

Nelle viscere delle terme scorre ancora un flusso costante di acqua calda che si tuffa nella vasca principale.

Altra cosa ad avermi colpito sono i pavimenti a mosaico ancora intatti: questo tipo di pavimento cavo permetteva la propagazione del vapore e teneva tutta la struttura al caldo.

Inoltre la vista delle sale da massaggio ha totalmente cementificato il mio modo di vedere la civiltà romana: una società moderna come la nostra, a modo suo ovviamente!

Visitare Terme Romane Regno Unito

Consiglio!!!

Potete anche includere la visita alle Terme Romane in un itinerario a piedi per la cittadina della durata di due ore!

Questa idea non solo può farvi ottimizzare i tempi ma anche farvi scoprire in modo diverso le curiosità di Bath.

Ovviamente il tour prevede una guida che vi accompagnerà attraverso la cittadina.

Se cercate più informazioni su questo tour a piedi a Bath, allora seguite il link. 😀

Torniamo a noi!

La visita alle terme dura un’oretta.

La nostra tappa successiva è stata il celebre Pulteney Bridge, simbolo di Bath.

Si dice che questo ponte, ultimato nel 1774, sia stato costruito su modello del Ponte Vecchio di Firenze.

L’architetto Robert Adam decise di posizionare lungo il ponte diversi negozietti e botteghe.

Se osservato dal lato nord assomiglia vagamente al ponte di Firenze…

Le forme ci sono, ma un paragone è davvero azzardato!

Il ponte permette il passaggio sul fiume Avon; a poche decine di metri è possibile anche ammirare la famosa briglia di Bath, Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Il ponte è davvero pittoresco e le sue pareti bianche risaltano con il colore del fiume e degli alberi limitrofi.

Imperdibile!

visitare il Ponte Pulteney

A 5 minuti dal ponte si trova uno dei parchi più belli della città: Parade Gardens.

Questa è stata la nostra ultima meta a Bath; ci siamo fermati qui per goderci un po’ di relax in questa incredibile area verde.

L’ingresso al parco costa 2£ a testa, nulla di che, e all’interno troverete servizi igenici e un bar.

Il parco si affaccia sul fiume Avon, è abitato da cigni e offre una prospettiva totalmente diversa sul ponte Pulteney e sulla briglia.

Parchi a Bath

Abbiamo deciso di terminare il nostro brevissimo tour a Bath qui per diversi motivi.

Il giardino è molto bello e ci siamo letteralmente appisolati su una panchina.

Inoltre si erano fatte le 16 e, dopo le 17 i treni per tornare a Salisbury si sarebbero fatti meno frequenti.

Quindi dopo una pausa di un’oretta ci siamo presi un gelato e avviati verso la stazione, ovviamente a malincuore.

Patrimonio UNESCO Regno Unito

Bath è stata un’incredibile sorpresa!

Sarà stata la giornata di sole oppure le atmosfere calde e rilassanti, ma questa piccola cittadina mi è rimasta nel cuore.

Consiglio a tutti di visitare Bath, magari fatelo per più di un giorno.

Ci sono tantissime cose che avremmo voluto fare, come per esempio rilassarci in una delle tante terme cittadine…

Io personalmente avrei voluto passare più tempo a studiarne e fotografarne le architetture.

Ma non mi lamento affatto, anche perché tutta la nostra esperienza in questa parte del Regno Unito, tra Bath, Salisbury e Stonehenge è stata incredibile.

Un’esperienza che consiglio davvero!

Buon viaggio!

Rispondi

RELATED POSTS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: