Visitare Firenze in un giorno: itinerari e idee

thumbnail

Visitare Firenze in un giorno può essere un’ottima evasione dal tran tran quotidiano. Ecco qualche consiglio su cosa vedere e come muoversi!

Avete un giorno libero ma non sapete cosa fare e dove andare?

Una soluzione può essere quella di passare un’intera giornata a Firenze, per scoprire le bellezze di questa città, in modo economico e low cost.

Un viaggio non deve essere per forza un’esperienza di giorni, settimane o mesi; può essere anche una brevissima gita di un giorno.

E Firenze offre sempre interessanti opportunità sotto questo punto di vista.

In questo articolo voglio darvi qualche consiglio su cosa vedere a Firenze in un giorno e soprattutto dove mangiare!

Visto che non abbiamo tanto tempo a disposizione si parlerà dello street food di Firenze!

Indice:

Come arrivare a Firenze in poco tempo

Come muoversi per Firenze in poco tempo

Street food a Firenze

Trova Hotel a Firenze

Visitare Firenze in un giorno solo è possibile?

No, o meglio, nì!

Naturalmente dobbiamo prendere atto che visitare Firenze in un giorno non è semplice e le cose da fare sono limitate.

Certamente non potremmo entrare e visitare gli Uffizi, però non dobbiamo neanche sottovalutare le cose che si possono fare in un’intera giornata.

Ma farò del mio meglio per darvi una mano ad organizzare questo viaggio veloce!

“Firenze è la meta perfetta per un giorno di evasione”

visitare Firenze in un giorno consigli

Come arrivare a Firenze in poco tempo

Come vi ho già detto il mezzo più economico per andare a Firenze è senz’altro il treno.

Si viaggia verso il capoluogo toscano con Trenitalia dalle maggiori città italiane e a prezzi contenuti (si superano raramente i 30€).

Stesso discorso vale per Italo e il suoi treni ad alta velocità.

In ogni caso con poco più di un’ora arriverete a destinazione.

Una volta arrivati (vi consiglio di scendere a Santa Maria Novella) è il momento di fare una scelta che peserà molto sul resto della giornata.

Come muoversi per Firenze?

Abbiamo poco tempo a disposizione quindi il consiglio è quello di noleggiare una bici.

Il Comune di Firenze mette a disposizione un servizio bike sharing interessante e poco costoso con diverse rastrelliere sparse in giro per la città.

E’ notizia recente che da gennaio 2020 anche il servizio di bike sharing Mobike sarà disponibile a Firenze.

Un’opzione più che faciliterà la vostra giornata nel capoluogo toscano.

La bicicletta è il mezzo migliore per visitare Firenze in un giorno.

Con il sellino sotto il sedere ci si apre un mondo di opportunità.

Ovviamente rispettate le aree pedonali e il codice della strada!!!

Se non amate pedalare allora si va a piedi.

In questo modo potrete anche accedere a zone interdette alle bici come Ponte Vecchio che deve essere assolutamente visto.

Visto che siete nelle vicinanze del Ponte Vecchio allora fate un salto anche alla Basilica di Santo Spirito, caratterizzata dalla facciata semplice ma dagli interni stupendi.

Da qui poi potreste dirigervi verso Palazzo Pitti e completare l’esplorazione dell’Oltrarno.

A piedi ci si muove meglio senza dover tener presente di zone pedonali o piste ciclabili.

Cercate di tornare in centro verso l’ora di pranzo.

Il mio consiglio è quello di arrivare a Piazza della Signoria e pranzare qui.

La piazza è sovrastata dalla torre di Palazzo Vecchio, e solo qui potrete ammirare capolavori rinascimentali come il Ratto delle Sabine o il Perseo del Cellini.

Entrambe sono posizionate sotto la Loggia della Signoria, un vero e proprio museo che ospita le sculture collezionate dai Medici, oppure fermatevi un attimo davanti alla stupenda Fontana di Nettuno.

Insomma la cornice perfetta per un bel pranzo toscano!

Street Food a Firenze: dove mangiare velocemente

Siamo a Firenze, quindi levatevi dalla testa di andare a mangiare in qualche fast food.

Questa città offre tantissimo dal punto di vista dello street food quindi approfittiamone.

Inoltre abbiamo bisogno di mangiare in poco tempo, quindi ancora meglio.

Ora la domanda è: cosa volete mangiare?

Se volete buttarvi sul tipico panino al lampredotto allora la scelta cade sul Trippaio del Porcellino, storico chiosco che sorge a pochi metri del Mercato del Porcellino e presidio Slow Food.

Personalmente non amo la consistenza del lampredotto, ma per gli appassionati è qui che dovete andare: 5€ e avrete un panino che vi soddisferà non poco.

Inoltre può essere la scusa per dare un’occhiata al mercato e alla statua del porcellino (che in realtà è un cinghiale).

Panino lampredotto al trippaio del porcellino

Altra opzione tipica di Firenze: la schiacciata fiorentina!

Per una schiacciata con i fiocchi allora c’è solo un posto: il Vinaino Fiorenza!

Si trova davanti Piazza della Signoria e prepara delle schiacciate da lasciare a bocca aperta.

Questo è lo street food da provare a Firenze assolutamente.

Prezzi modici e sapori 100% toscani.

Ultima opzione che vi propongo è quella di un bel panino.

Per questo c’è Antichi Sapori, in Via dei Tavolini.

Qui vi potete anche mettere seduti e consumare al tavolo.

Credetemi quando vi dico che questo è stato il panino più buono che abbia mai assaggiato in vita mia!

Ancora ricordo che panino ho preso io e Apo, la mia ragazza: panino con crudo toscano e rughetta e uno con porchetta calda e crema di tartufi.

Lasciamo stare!!!!

Insomma queste tre sono per me i luoghi migliori dove mangiare street food a Firenze!

La migliore ciabatta toscana a Firenze

Dopo il panino un bel caffè e si riparte in giro per Firenze.
visitare Firenze in un giorno

Nella seconda parte della giornata potremmo prendercela con calma e visitare a piedi Santa Maria del Fiore e l’imponente Cupola del Brunelleschi, la cupola in muratura più grande mai costruita sulla terra (mica poco!!!).

La Cupola e il Duomo sono visitabili entrambi, ovviamente.

Visitare il Duomo di Firenze è un’esperienza lunga ma costosa in termini di tempo.

A questo punto vi consiglio di prenotare la visita al Duomo online in modo da saltare la fila e risparmiare minuti preziosi.

Quindi non pensateci su due volte e acquistateli, farete un ottimo affare, ve lo dice uno che nella basilica ci è stato due volte (la seconda giocando ad Assassin’s Creed II).

Uno sguardo al Campanile di Giotto e poi via verso la Basilica di Santa Croce.

Nella Basilica è custodito il capolavoro di Cimabue e sono sepolti innumerevoli personaggi dell’arte, della letteratura e delle scienze che hanno fatto grande l’italia: Ugo Foscolo, Michelangelo, Galileo, Gioachino Rossini, Vittorio Alfieri e molti altri.

Questo è stato uno dei luoghi che più mi ha emozionato a Firenze!

Visto che ho visitato la Basilica sotto Natale ho anche trovato un simpaticissimo mercatino di Natale, forse il migliore di Firenze.

La visita qui è d’obbligo; il biglietto costa 8€ ma sono davvero ben spesi!

Arrivati a questo punto la sera e la stanchezza iniziano a sopraggiungere velocemente.

Visitare Firenze in un giorno è di sicuro appagante ma anche stancante.

Purtroppo la sera giunge presto e, visto che si tratta soltanto di una gita di un giorno, ci dobbiamo avviare verso la stazione.

Certo non siamo entrati negli Uffizi e magari abbiamo visto alcune cose un po’ di corsa, ma penso che  dopo una giornata simile non si possa tornare a casa non soddisfatti…

Buon viaggio.

Un libro, un film una canzone:

  • Camera con vista (1985) regia di James Ivory.

Rispondi

Back To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: