Visitare Kilkenny e dintorni: alla scoperta dell’Irlanda

Visitare Kilkenny e dintorni: scopriamo il gioiello medievale irlandese e i suoi stupendi dintorni in una gita di un giorno o di un weekend.

“Oh, voglio fare un bel viaggione… che ne pensi se ce ne andiamo a Kilkenny?!?!”

“Daje, perchè no! Era una vita che ci volevo andare”

Ok, mettiamo subito in chiaro una cosa: non è questo tipo di viaggio… e non voglio smorzare il vostro entusiasmo.

Tu non parti dall’Italia per andare a visitare Kilkenny e dintorni.

Parti per visitare Dublino, l’Irlanda e poi, se ci scappa, anche piccole realtà irlandesi come Kilkenny.

Nonostante ciò, se state organizzando un viaggio in Irlanda, questa adorabile cittadina medievale è una tappa imprescindibile del vostro viaggio.

Se la si inserisce in questo tipo di ottica allora sì che Kilkenny è il posto da visitare in Irlanda!

Scusate questa introduzione bizzarra e, apparentemente, sconclusionata. Volevo solo farvi capire bene sotto quale ottica prendere questa città.

Kilkenny: piccolo gioiello medievale nel cuore verde d’Irlanda!”

Visitare Kilkenny, cosa vedere

Picture by Stefan Jürgensen

Chi è che DEVE visitare Kilkenny e dintorni?

1 – chi ama i borghi e le città medievali (e se sei tra queste persone allora ti consiglio anche l’articolo sui luoghi da non perdere a Salisbury, in Inghilterra);

2 – chi ama i panorami mozzafiato e tipicamente irlandesi;

3 – chi è cinefilo ed è cresciuto a pane e Braveheart (poi vi spiego il perché!);

Cercherò quindi di farvi capire perché visitare Kilkenny e dintorni seguendo queste 3 linee guida, tentando di trasmettervi tramite queste righe, la bellezza di questi luoghi.

Ma prima di iniziare vediamo un po’ di nozioni pratiche su come organizzare una gita a Kilkenny.

Qualche consiglio pratico su come visitare Kilkenny…

Iniziamo dalle basi:

Kilkenny si può visitare in un solo giorno o durante un lungo (e magari romantico) weekend.

Il periodo migliore?

Beh, non è facile dirlo, visto l’incertezza meteorologica dell’Irlanda.

Posso consigliarvi da maggio a luglio; maggio spesso è volentieri è soleggiato e caldo, mentre mesi come giugno e luglio sono abbastanza piovosi.

Tuttavia l’abbondanza di piogge rende le colline e i dintorni della cittadina medievale di un verde smeraldo incredibile…

Come arrivare a Kilkenny?

Assolutamente da Dublino!

La capitale irlandese dista poco più di un’ora e un quarto da Kilkenny.

La cittadina medievale inoltre risulta perfetta come gita fuori porta a Dublino.

Sul come arrivare a Kilkenny poi abbiamo diverse opzione:

1 – Si può noleggiare un auto a Dublino e visitare Kilkenny e dintorni in modo autonomo (soluzione migliore se non si vuole avere vincoli di tempo imposti da compagnie turistiche).

Il costo di un auto non è proibitivo, quindi risulta una soluzione più che accettabile;

2 – ci si affida ad uno dei tanti tour guidati di un giorno che partono da Dublino.

Se siete propensi a questo tipo di scelta (di solito i tour dedicano due ore e mezza alla visita di Kilkenny) allora potrete visitare luoghi fantastici senza sentire il peso di dover guidare o prestare attenzione alla strada.

Se scegliete la seconda opzione vi posso consigliare il Wild Rover Day Tour, che organizza anche tour a Galway e Cliffs of Moher e nell’affascinante Belfast. Durante il viaggio, che avviene sempre in moderni e confortevoli pullman, le guide vi raccontano aneddoti e leggende delle terre irlandesi che state attraversando.

Ho usufruito dei loro tour più di una volta e non me ne sono mai pentito!

Dove alloggiare a Kilkenny?

Infine se avete intenzione di passare una notte nella romantica città medievale allora date un’occhiata al link qui sotto!

trova hotel a Kilkenny

Detto ciò veniamo ora al punto della questione…

Visitare Kilkenny e dintorni: cosa non perdere in città

Iniziamo dai luoghi imperdibili di quella che un tempo (nel lontano 1300) fu capitale d’Irlanda…

Le atmosfere cittadine di Kilkenny

Il centro storico è davvero piccolo, si muove su due direttrici primarie che sono Parliament Streetvera e propria via principale con tanto di negozi e centri commerciali, e St Kieran’s Street, uno dei luoghi della cittadina che ho preferito in assoluto.

Questa stradina acciottolata è preclusa alle automobili ed è ricca di antichi pub, botteghe artigianali, piccoli negozi di tessuti irlandesi e artisti di strada davvero niente male.

Credetemi gente, Kilkenny è una città di atmosfere e St Kieran’s Street è il punto preciso dove l’anima di Kilkenny vi colpirà dritti al cuore!

visitare Kilkenny: cosa vedere

Picture by Eduardo Fonseca Arraes

Il Castello di Kilkenny

Simbolo per eccellenza della città, dopotutto stiamo parlando di una città medievale, poteva mancare il castello?

Vi consiglio la visita soltanto se avete più di una giornata in città.

Spendere un’ora e un quarto nel visitare il castello, quando magari vi siete dati 3 ore da passare in città, certamente non è la cosa migliore.

Cosa fare in questo caso?

Beh, fatevi una bella e rilassante passeggiata nel meraviglioso e verdeggiante giardino del castello!

Nel versante occidentale del castello si trova anche un roseto che fiorisce con la bella stagione.

Prezzo d’ingresso 8€ adulto, 4€ ridotto.

Ecco gli orari di apertura del Castello di Kilkenny.

visitare castello di Kilkenny

Le cattedrali di Kilkenny

Tre sono le cattedrali principali della città: St Canice Cathedral, St Mary’s Cathedral e la Black Abbey.

Iniziamo dalla St Canice Catheral, assolutamente uno dei luoghi da visitare non soltanto a Kilkenny, ma in tutta Irlanda!

Ok, in Irlanda ci sono un sacco di chiese ma, se vogliamo fare un paragone disonesto con quelle italiane, sono poca cosa.

Non datemi delle spocchioso ma, venendo da Roma, posso dire che una chiesa come Santa Maria del Popolo (che è una basilica in realtà) mangia letteralmente in testa a tutte le chiese e chiesuole irlandesi.

Però St Canice’s Cathedral è un altro discorso.

Nella chiesa si respira storia!

Una navata incredibilmente bella, tombe di cavalieri in marmo e raffinate panche di legno rendono questo luogo incredibilmente affascinante.

Se poi salite sulla Round Tower potrete godere della vista della città dall’alto.

Si paga l’ingresso: con 6€ vi consiglio combo cattedrale più torre, non ve ne pentirete!

Quando ho visitato Kilkenny non ho avuto tempo da dedicare alla Black Abbey, e alla St Mary’s Cathedral se non per delle foto alle facciate esterne.

Avrei voluto visitare soprattutto la seconda; l’esterno è davvero imponente ma, il tempo tiranno, mi ha fatto tirare avanti senza fermarmi.

Però, se mai passerete di qui, visitatele e ditemi se ne vale la pena!

le cattedrali di Kilkenny

Picture by Rob Hurson

Un mare di birra!

Oltre a cattedrali e castelli dedicate la vostra gita a Kilkenny alla sua birra!

Ok, qualsiasi città irlandese ha circa un pub ogni 10 metri, però a Kilkenny si trovano alcune delle birre più buone del paese, tra cui l’omonima Kilkenny, prodotta nel birrificio Smithwick.

E, indovinate un po’, il birrificio si può visitare (come quasi tutti i birrifici qui in Irlanda).

Da questo punto di vista vi consiglio due cose: la prima è proprio la visita al birrificio Smithwick che vi prenderà buona parte della mattinata, la seconda è quella di provare la famosa Kilkenny rossa, una corposa e ambrata rossa dal sapore più deciso della classica Guinness.

E restando in tema di drink….

Dove bere e mangiare a Kilkenny

Anche se ho passato una sola giornata a Kilkenny ho avuto il piacere di provare qualche pub e vorrei consigliarvi giusto un paio di nomi:

Kyterler’ Inn, un pub storico della città.

La storia dice che la sua propietaria, Alice le Kyteler, fosse additata dal resto della popolazione di Kilkenny come “strega”, soltanto perché nel corso della sua vita aveva avuto più di 3 mariti… ahhh come cambiano i tempi!

L’interno del pub è molto bello e consiglio un drink solo per questo;

The Field, un classico pub irlandese ma la carne degli hamburger è ottima.

Da provare e farmi sapere;

The Foodhall at Kilkenny Design Centre, si avete capito bene, un bar più che pub ed anche abbastanza posh.

Però si mangia bene, anche se i prezzi non sono alla mano.

Picture by Douglas Pfeiffer Cardoso

Tutto quello che ho scritto fino ad ora è il risultato di un giorno (e non più) a Kilkenny.

Andiamo ora a scoprire i dintorni di Kilkenni, e per dintorni intendo quello che c’è da Kilkenny a Dublino.

I dintorni di Kilkenny da non perdere

Ultima premessa poi non vi distruggo più l’anima: i dintorni di Kilkenny sono immensi, io parlerò soltanto di quelli che ho visitato mentre tornavo a Dublino.

Iniziamo da…

Wicklow e Hollywood

Le Wicklow sono le colline a sud di Dublino e si tratta di una delle aree più belle e selvagge di tutta l’Irlanda.

Molti sono i punti panoramici dai quali ammirare in silenzio la maestosità nebbiosa di queste colline, uno su tutti quello in cima al Wicklow Gap.

Se avete noleggiato un’automobile poi avete fatto bingo con la vita: ogni piazzola è ottima per fare fotografie!

Queste terre selvagge hanno affascinato per decenni anche i registi che proprio nelle Wicklow hanno girato veri e propri capolavori del calibro di “Braveheart”, serie come “The Tudors” e film mediocri come “P.S. I Love You” (il pubblico femminile non mi uccida please!).

La vocazione cinematografica dell’area è talmente radicata che qui si può trovare persino una “Hollywood” in carne e mattoni.

Un paesello di neanche 500 anime con tanto di scritta “Hollywood” che fa bella mostra di sé dalla somma delle colline che sovrastano le casupole colorate.

In ogni caso una connessione tra le due Hollywood esiste!

Dove hanno girato Braveheart

Picture by murielle29

Glendalough e la magia dei laghi irlandesi

Glendalough è uno dei luoghi più magici d’Irlanda!

Ho visitato molto di questo Paese (e molto devo ancora vedere) però a Glendalough ho percepito la storia dell’Irlanda.

Questo fu uno dei siti monastici più importanti dell’isola, qui predicò e visse il beneamato San Kevin e fu un avamposto dove eremiti e minatori tentarono di trovare rifugio dalle incursioni vichinghe.

Il nome deriva dal termine gaelico “Valle dei due laghi“; e sono proprio i due laghi a rendere ancora più affascinante questa vallata.

Nel sito spiccano la torre circolare, costruita dei monaci per avvistare i vichinghi e proteggere da loro i manufatti preziosi prodotti nel monastero, centinaia di croci celtiche e diverse chiesupole in pietra dove i monaci eremiti si riunivano per pregare o mangiare.

Alle spalle delle chiese si trovano incredibili percorsi nella natura che costeggiano i laghi e che passano tra foreste, pantani e rive limacciose.

Davvero dovete assolutamente passarci, si tratta di una delle esperienze più belle che abbia mai fatto in Irlanda e davvero vorrei che la faceste anche voi.

Glendalough ha storia, natura e quel pizzico di magia (vista la cornice) che di sicuro mi spingerà a dedicare un intero articolo in merito!

Visitatela, non ve ne pentirete!

i luoghi più belli d'Irlanda

Picture by davida3

Altri luoghi da non perdere…

Siccome siamo già a 2000 parole (contatele se non ci credete) ci tengo a chiudere questo articolo sul visitare Kilkenny e dintorni con una rapida ma sempre efficace carrellata di luoghi da non perdere:

  • Bronze Age Ring Fort, un antico avamposto circolare dell’età del bronzo;
  • Sugar Loaf Mountains, una delle montagne più amate dai dublinesi, in quanto vicino la capitale e davvero facile e divertente da scalare;

Mi fermo qui (in molti lo avranno già fatto visto la marea di cose che ho scritto).

Ma ho scritto così tanto proprio per spingervi a visitare Kilkenny e dintorni!

Credo infatti che questa sia un’esperienza da fare in Irlanda, un’esperienza che arricchirà il vostro viaggio breve o lungo che sia e che vi farà tornare a casa con un sacco di belle foto.

Soprattutto per le foto… fatelo per le foto!

Buon viaggio!

Un libro, un film una canzone:

  • P.S. I Love You (2007) regia di Richard LaGravenese.

RELATED POSTS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: