Visitare i set del Signore degli Anelli

Andiamo a visitare i set del Signore degli Anelli in Nuova Zelanda, dove il romanzo di Tolkien è finalmente diventato realtà!

Un Anello per domarli, un Anello per trovarli, 

un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli.

– La poesia dell’Anello –

Dopo 12 anni di lavoro, la saga fantasy di TolkienIl Signore degli Anelli, fu finalmente pubblicata nel 1955, quando uscì l’ultimo capitolo, Il ritorno del re. 

Dopo l’incredibile successo del libro Lo Hobbit, Tolkien fu incoraggiato dal suo editore a scriverne un seguito, che sarebbe diventato il secondo romanzo più venduto di tutti i tempi, con oltre 150 milioni di copie (il primo è Racconto di due città di Charles Dickens).

Dello stesso mio parere è anche la Nuova Zelanda, dove sono state girate le riprese.

I paesaggi della Nuova Zelanda sono forse i più evocativi del mondo… il luogo adatto per i racconti di Tolkien”

Panorami Nuova Zelanda

Dalla Terra di Mezzo… con amore.

Forse non sono il solo a pensarlo, ma se Tolkien avesse identificato un luogo preciso sulla terra che presentasse le stesse caratteristiche della sua Terra di Mezzo, beh allora avrebbe scelto sicuramente proprio la Nuova Zelanda!

Proprio sulla trilogia di Tolkien questa nazione ha costruito una piccola nicchia turistica, quindi non dobbiamo stupirci se all’indomani dell’anniversario per i 60 anni del romanzo la Nuova Zelanda abbia organizzato eventi e manifestazioni a tema.

Molti dei luoghi usati per girare le scene in esterna sono oggi diventati luoghi di “culto”, soprattutto per i fans di Frodo & Co.

L’esempio classico è quello di Hobbiton.

visitare i set del signore degli anelli Hobbiton

Visitare i set del Signore degli Anelli: Hobbiton.

Il pacifico villaggio degli Hobbit rivive nei pressi della cittadina di Matamata, nel nord del paese.

Il set cinematografico è servito per le riprese di tutti i film della saga ed è incastonato in modo permanente nelle campagne neozelandesi.

Subito dopo l’uscita de La Compagnia dell’Anello, il set è diventato una vera e propria “trappola per turisti”.

I pareri dei turisti sull’attrazione sono discordi: molti rimangono delusi dal fatto che la maggior parte delle case siano di fatto solo facciate e si lamentano degli alti costi del biglietto d’ingesso che si attesta sui 50$, mentre altri si innamorano della tranquillità e dei panorami fatti di dolci pendii e soprattutto della Locanda del film, dove viene servita birra a volontà.

Hobbiton si trova a 2 ore di auto da Auckland .

Se siete dei fan sfegatati dell’opera di Tolkien allora dovete per forza andarci, se non lo siete invece sappiate che si tratti di un’esperienza unica e… abbastanza costosa.

Wellington e Southern Lakes.

Altra regione dove visitare i set del Signore degli Anelli è anche quella di Wellington, dove si trova la capitale della Nuova Zelanda.

Quest’area è piena di zone protette e parchi naturali e il turismo naturalistico diventa un’ottima scusa per scoprire i luoghi dove Peter Jackson ha deciso di ambientare i suoi capolavori.

Set Signore degli Anelli

Punta di diamante della regione è il Kaitoke Regional Park, 2500 ettari di natura selvaggia e ponti di corde.

Questa riserva è molto cara ai Maori ed è uno dei posti più belli dell’intero .

Paese (alcune immagini del parco sono qui).

E’ anche cara ai fan della saga, visto che il parco è diventato Gran Burrone, (che andrebbe sicuramente inserito nella Top 10 dei precipizi più belli del mondo)l’ultimo avamposto degli Elfi.

Qui Frodo viene curato dopo che un Nazgûl lo aveva ferito gravemente.

Sempre a Wellington è possibile ammirare il “Sentiero dei morti” dove Aragorn, LegolasGimli si addentrano per reclutare l’esercito dei morti per fronteggiare le armate di Sauron. 

visitare i set del signore degli anelli Gran Burrone

L’intera regione può essere definita come il cuore del turismo “tolkeniano” in Nuova Zelanda.

Sia perché è qui che si trovano gli studi di produzione di tutti e sei i film (consiglio di visitare la Weta Cave un piccolo museo nel cuore di Wellington dove si possono ammirare gli strumenti scenici di diverse produzioni cinematografiche, come District 9, Avatar Il Signore degli Anelli), sia perché si tratta di una regione urbana, ben collegata a livello aeroportuale con il resto del mondo.

Questa inoltre potrebbe diventare un’ottima occasione per visitare la capitale neozelandese.

Altre memorabili locations si trovano nella regione dei Southern Lakes. 

Qui il tempo sembra fermarsi.

Chi visita queste regioni ha come l’impressione che tutto sia praticamente immutato da secoli, caratteristica che ha spinto Jackson a utilizzare questi paesaggi proprio per dare forma alla Terra di Mezzo: il 90% delle riprese sono state fatte in questa parte di Nuova Zelanda, che resta una delle più belle e selvagge.

L’ente turistico della regione mette a disposizione tour su 4×4 per esplorare gli angoli più nascosti e più belli.

Nuova Zelanda laghi

 Esistono poi anche un altro modo per scoprire questi magnifici paesaggi senza doversi allontanare troppo da casa: andare al cinema!

Infatti con l’uscita dell’ultimo capitolo, quello che concluderà completamente il progetto avviato da Peter Jackson anni fa, potremo ammirare di nuovo questi magnifici luoghi, resi ancora meglio dall’ottimo lavoro del pluripremiato registra.

Certo, non sarà come andare di persona in Nuova Zelanda, ma a volte si può viaggiare anche leggendo un buon libro o guardando un bel film…

In ogni caso la Nuova Zelanda resta una delle mete da scoprire, non solo per visitare i set del Signore degli Anelli , ma anche per apprezzarne la natura e i paesaggi mozzafiato…

Buon viaggio…

Un libro, un film, una canzone:

  • Enya –  May It Be

Siti utili e fonti su come visitare i set del signore degli anelli: