quando-andare-a-strasburgo

Quando andare a Strasburgo? Qual è il periodo migliore? E quello peggiore? Ecco i consigli di chi vive a Strasburgo per godersi al meglio la città!

Qual è il momento migliore per andare a Strasburgo?

Che tipo di clima c’è a Strasburgo?

Ma soprattutto, cosa bisogna mettere in valigia prima di partire per Strasburgo?

Queste sono solo alcune domande alle quali risponderò in questo articolo.

Vivo a Strasburgo da un po’ di tempo e le ho viste di tutti i colori: giornate con nebbia che si taglia con il coltello, nevicate a -11, pioggia a non finire e ondate di calore che ti tolgono ogni voglia di vivere.

Bene, sono qui per darvi qualche consiglio su come preparare al meglio il vostro viaggio a Strasburgo e in Alsazia (presumo).

quando visitare Strasburgo

Ovviamente il discorso che ho fatto per l’Alsazia vale per Strasburgo; stiamo parlando di una regione che va visitata due volte!

Come in che senso?

Ho scritto diversi articoli su questa regione francese e se non li hai letti faresti meglio a recuperarli.

Per esempio l’articolo sull‘itinerario in auto in Alsazia potrebbe tornarti utile se vuoi esplorare i dintorni di Strasburgo.

Oppure l’articolo su Colmar, una cittadina secondo me ancora più affascinante di Strasburgo!

Comunque se non hai tempo di leggere ti lascio qui sotto il video del canale YouTube di PortaleMondo dove parlo di quando andare a Strasburgo, cosa fare e come spostarsi in città.

Insomma un sacco di info utili.

Ma ora basta cianciare e veniamo al dunque!

Che tipo di clima c’è a Strasburgo?

Iniziamo dalle basi, il clima dell’Alsazia (con eccezione di Colmar, che ha un suo microclima) è di tipo semi-continentale, con inverni abbastanza freddi ed estati relativamente calde.

Anche se con i cambiamenti climatici le estati stanno diventando torride.

Vi lascio questa scheda informativa sul clima di Strasburgo con temperature medie e precipitazioni.

Come vestirsi a Strasburgo?

Questo dipende da quando decidete di partire.

L’inverno mettete in valigia ogni sorta di indumento pesante, fa davvero freddo.

Autunno e primavera arrivano veloci e se ne vanno allo stesso modo.

Ma vediamo ora stagione per stagione e soprattutto quando è il momento migliore per visitare Strasburgo.

Quando andare a Strasburgo: mese per mese

Inverno: gennaio – marzo

L’inverno è il momento peggiore per visitare Strasburgo.

E fino a qui non ci piove!

Gennaio e febbraio sono freddissimi!

Lo dico per esperienza; per esempio gennaio e febbraio 2021 hanno visto ben 8 giorni di neve con temperature tra i -7 e i -11.

Non importa cosa mettiate in valigia, sentirete freddo comunque!

Oltre al freddo mettete anche le giornate che durano poco e la scarsità di eventi a cui prendere parte.

In inverno è il momento nel quale l’Alsazia ha l’appeal più basso secondo me.

L’unica ragione che potrebbe pensare di spingermi a visitare Strasburgo tra gennaio e febbraio è quella di vedere la città innevata.

Devo dire che è molto bella, ma esistono luoghi meglio attrezzati e anche più affascinanti in inverno.

Marzo è un mese di transizione.

Un mese jolly diciamo, nel senso che è imprevedibile.

Potrebbe essere un mese freddo, piovoso o nevoso, come un mese di primavera e belle giornate.

Se volete un consiglio non rischierei e aspetterei il progredire della bella stagione.

Stesso ragionamento vale per aprile.

Primavera: aprile – maggio

Dopo i lunghi mesi invernali si riesce a vedere un po’ di luce.

Devo dire che in primavera Strasburgo è molto bella.

Ovunque ci sono giardini in fiore (il verde pubblico in città è tenuto benissimo), la regione inizia a colorarsi ed animarsi e così fa Strasburgo.

La città diventa un paradiso floreale; ci sono delle zone da non perdere assolutamente se amate le fioriture primaverili, come Place de la République oppure Quai Koch, lungo le sponde del fiume Ill.

Tra fine aprile e inizio maggio le temperature diventano più fresche e si stabilizza anche il meteo (ovviamente ogni anno è diverso, sempre nell’aprile 2021 ha nevicato per due giorni di fila).

Maggio secondo me è uno dei momenti migliori per visitare Strasburgo!

Le terasse aprono, tornano eventi e le strade si riempiono di persone e musica.

Punto forte di maggio sono le temperature miti, che vi permetteranno di esplorare la città senza sudare sette camice

Estate: giugno – settembre

L’estate secondo me è uno dei momenti migliori per andare in Alsazia.

Come ho detto all’inizio l’Alsazia è una regione che va visitata due volte: la prima è in estate.

Durante i mesi estivi l’Alsazia è stupenda!

Ovunque si organizzano eventi connessi al vino: fiere, sagre e manifestazioni dove il vino è l’unico protagonista.

Le campagne fioriscono e la Via dei Vini è un pullulare di cantine aperte.

Una delle esperienze più belle da fare in Francia è quella di guidare in mezzo a strade di campagna che si perdono tra i vigneti, una cosa che in Alsazia è davvero facile da sperimentare.

Tutta questa vita si riflette anche su Strasburgo.

La città è un tripudio di feste, terasse ed eventi culinari.

Le strade sono piene di gente e c’è un clima di leggerezza tipico dell’estate.

L’unico inconveniente è il caldo.

Luglio e agosto sono i mesi della canicule, ossia le ondate di calore che qui si verificano spesso.

L’estate dell’Alsazia sta diventando sempre più torrida e potrebbe essere un problema se vorrete organizzare il viaggio in questa stagione.

E’ un caldo secco, non umido, si tollera più facilmente ma ti lascia senza energie.

Ponderate bene prima di prenotare insomma!

Autunno: settembre – novembre

Altra stagione molto interessante nella quale visitare Strasburgo.

Temperature fresche almeno fino a inizio ottobre rendono questo periodo ideale per fare un salto in Alsazia.

Di solito i primi freddi arrivano le prime settimane di ottobre, ma l’abbassarsi della temperatura comporta uno dei cambiamenti più belli a Strasburgo: il foliage!

Come per la primavera, la capitale dell’Alsazia diventa uno spettacolo per gli occhi.

I parchi si riempiono di tonalità gialle, arancioni e rosse, camminare per i giardini è un piacere.

Anche il centro città non è da meno e, quartieri come la Petite France, diventano davvero suggestivi.

Verso metà settembre le piogge iniziano a interessare la regione ma niente di cui preoccuparsi.

Inoltre sempre in autunno i monti Vosgi sono perfetti per escursioni e gite di una giornata.

L’autunno è una stagione interessante per l’Alsazia.

Il momento migliore per andare a Strasburgo: Natale

E infine ecco il momento migliore per visitare Strasburgo e l’Alsazia tutta: dicembre.

Il Natale in Alsazia ha tutto un altro gusto.

Ogni cittadina, grande o piccola che sia, organizza i propri mercatini di Natale, che possono essere medievali, multiculturali, artigianali e chi più ne ha più ne metta… ma tutti sono bellissimi.

In questo articolo ho parlato dei migliori mercatini di Natale in Alsazia, se mai vorreste approfondire.

Strasburgo è a tutti gli effetti “Capitale del Natale”.

Ogni piazza ospita un mercatino diverso e tutto il centro storico si trasforma in un luogo magico, un enorme villaggio di Natale che riporta gli adulti alla loro infanzia.

Le piazza migliori sono quelle principali come Place Kleber, Place Broglie e la piazza antistante la cattedrale.

Le temperature sono ovviamente basse ma nulla in confronto con quelle di gennaio e febbraio.

La neve è un evento raro a dicembre.

Insomma il Natale è il secondo momento per visitare l’Alsazia nell’arco di un anno, non ve ne pentirete!

Questi erano i miei consigli consigli su quando andare a Strasburgo, stagione per stagione.

Strasburgo è una città incantevole che merita di essere visitate prima o poi, e se seguirete questi consigli potreste farlo senza farvi inzuppare dalla pioggia o cogliere da un’isolazione.

Buon viaggio.